R Recensioni Drone (pagina 2 di 5)

Gold O.S.T.6,5/10

drcarlsonalbion
Gold O.S.T. (Daymare 2014)

Se con l’ultimo, recente “Primitive And Deadly” gli Earth sembrano aver abbandonato la leziosa staticità drone di prove del tutto inconcludenti come “Angels...
Stateless7/10

Dirty Beaches
Stateless (Zoo 2014)

Da oltre un anno Alex Zhang Hungtai vive da sradicato, lontano dagli Stati Uniti, in giro per il mondo, ogni tanto aggiungendo un piccolo tour in qualche zona...
The Relation Between Brain And Behaviour5,5/10

Aidan
The Relation Between Brain And Behaviour (Red Sound Records 2013)

Citare Sleep, Melvins ed Isis come influenze principali e fari guida del proprio suono, e annoverare James Plotkin in cabina di regia a mixare il proprio...
Slow Focus7,5/10

Fuck Buttons
Slow Focus (ATP 2013)

Si parlava giustamente di approccio didascalico, per lo scorso Tarot Sport. Ecco, il terzo lavoro dei Fuck Buttons, forse perché sgravato dall'ansia da ...
Nar7/10

DuChamp
Nar (Boring Machines 2013)

Non è sempre facile distinguere un truffatore da un genio. Allo stesso modo, quando mi trovo tra le mani un disco sperimentale, non è così facile capire se...
Pneumologic6,5/10

Ornaments
Pneumologic (Tannen Records 2013)

Il dato anagrafico ci racconta come gli Ornaments si siano autoprodotti, per il primo vagito lateralmente discografico ad uso e consumo degli amici impegnati...
The Man Who Died in His Boat7/10

Grouper
The Man Who Died in His Boat (Kranky 2013)

Lo si diceva, ai tempi di Dragging a Dead Deer Up a Hill, che i frutti di Grouper sarebbero prima o poi maturati. La prima conferma -dopo il deludente AIA ...
And It Was So6,5/10

Talvihorros
And It Was So (Denovali 2012)

Le frequenze disturbate che attraversano lo spazio cerebrale del giovane compositore e chitarrista scozzese Ben Chatwin sono in qualche modo in sintonia con le...
The lost atoms7,5/10

Esma
The lost atoms (La Cantina Appena Sotto La Vita 2012)

Tutto parte dal “Mantiq ut-Tair”, poema epico di Farid al-Din ‘Attar, mistico persiano vissuto nel XII secolo d.C. e autore di un’opera, ancor oggi...
Anguane8/10

Slumberwood
Anguane (Tannen Records 2012)

L’orrore più grande, e David Lynch ce l’ha insegnato, la distorsione della moralità, dicevamo, il marcio della perversione si nascondono dietro al...
Egor5/10

The Mount Fuji Doomjazz Corporation
Egor (Denovali 2012)

I The Mount Fuji Doomjazz Corporation sono l’altra faccia della medaglia dei The Kilimanjaro Darkjazz Ensemble (in pratica gli stessi musicisti), ma con...