R Recensione

8/10

Tenhi

Maaäet

Lapponia mon amour. Sterminato e glaciale paesaggio che si rende metafora di infinito e inconsolabile dolore interiore. Percorso angoscioso dell’essere umano al cospetto del carisma onnipotente di madrenatura. Preghiera panica in una lentissima processione di pellegrini condannati.

Mmmmh, definizioni pretenziose e poco ironiche? Beh, davvero nulla di ironico nel calderone sciamanico di Tyko Saarikko e dei suoi due compagni di viaggio, finlandesi anch’essi. Piuttosto la creazione di un immenso affresco emotivo in cui esprimere e comunicare malessere e sofferenza.

Per farlo, l’abito esteriore è un indescrivibile dark acustico, con i colori dettati dai suoni di pianoforte, violino, chitarra, che si fondono su una base di bassi profondissimi e drumming funereo. La voce cupissima e spaventosamente evocativa salmodia monotona in finlandese nenie spesso assimilabili a formule rituali mistiche, intervallandosi a strumentali in cui archi, arpeggiati di acustica e pianoforte iperpedalizzato tratteggiano temi più articolati e cadenzati.

Le armonie talvolta si muovono modulando a tonalità distanti e spaesanti, ma l’accostamento al prog non rende giustizia, poiché qui tutto è paradossalmente molto misurato, quasi ruminato con la calma del bovino.

Il succedersi delle dodici tracce va vissuto più che come una serie di canzoni, piuttosto come il passaggio tra vari movimenti brevi di un’immensa suite, in cui comunque s’odono anche tempi ternari ed un fascinoso cinquequarti.

Detto ciò, si consideri che si tratta appena di una parzialissima introduzione alla veramente pazzesca weltanschauung dei Tenhi. Solo il cauto avviso all’ingresso in un album devastante, partorito da menti romanticamente temerarie, e abitato forse da troppi fantasmi per i gusti del nostro occidente vacuo, cinico e sculettante.

V Voti

Voto degli utenti: 8,4/10 in media su 4 voti.
10
9,5
9
8,5
8
7,5
7
6,5
6
5,5
5
4,5
4
3,5
3
2,5
2
1,5
1
0,5
Cas 9/10
cielo 8/10

C Commenti

C'è un commento. Partecipa anche tu alla discussione!
Effettua l'accesso o registrati per commentare.

Cas (ha votato 9 questo disco) alle 15:17 del 6 agosto 2007 ha scritto:

grandioso! un vero gioiello, kuappa e tuulenkaato magnifiche. si poteva dire di più...