R Recensioni Neo psichedelia (pagina 1 di 9)

Total Time7/10

Doomsquad
Total Time (Bella Union 2016)

Capita ancora, per fortuna, di ascoltare un disco che non si sa dove incasellare, all’interno del quale ci si raccapezza molto poco, scritto e prodotto...
Bluffer's Guide to the Flight Deck9/10

Flotation Toy Warning
Bluffer's Guide to the Flight Deck (Misra 2004)

Questo è probabilmente uno dei più grandi album di debutto della storia e, mi espongo al pubblico ludibrio, il miglior disco del 2004, superiore anche...
No Illusions7,5/10

SULK
No Illusions (Perfect Sound Forever 2016)

Rischiavano di far la parte della solita meteora, i SULK. E invece no: la band londinese che tre anni fa, assieme a realtà come Peace, Jagwar Ma e Swim Deep...
Faces From The Ancient Gallery6,5/10

23 and Beyond the Infinite
Faces From The Ancient Gallery (Autoprodotto 2014)

Italy goes stoner, part IV (?) May I have your attention, please? Molto bene. Ed ora, tanto per cominciare: questo non è un disco stoner. Non ci va nemmeno...
Hide Before Dinner6,5/10

F Ingers
Hide Before Dinner (Blackest Ever Black 2015)

Più nera del nero, questa nuova pubblicazione della Blackest Ever Black a firma F Ingers, trio australiano che si installa sull’hauntologia più orrorifica...
Nature7,5/10

Valet
Nature (Kranky 2015)

Non era facile entrare nel mood di “Naked Acid”, fascinoso lavoro che vedeva Honey Owens impegnata in larghe ed eteree -e spesso ineffabili- scorribande...
Aye Aye7/10

Aye Aye
Aye Aye (Richie Records/TestosterTunes 2015)

Non provate a cercare informazioni sugli Aye Aye perché perdete tempo. Almeno, io ci ho provato e - a parte una serie di buffe immagini della Daubentonia...
Measures of Joy7/10

Virginia Wing
Measures of Joy (Fire Records 2014)

Dal distretto di Camberwel, a sud di Londra, il trio dei Virginia Wing (Alice Merida Richards, Sam Pillay e Sebastian Truskolaski) è dedito ad una...
Chambers6,5/10

Lorelle Meets the Obsolete
Chambers (Captcha Records, Sonic Cathedral 2014)

I Lorelle Meets the Obsolete sono Lorella Quintanilla e Alberto Gonzàlez, arrivano da Città del Messico e parlano idiomi shoegaze e neo-psichedelici che...
House of Spirits7/10

The Fresh & Onlys
House of Spirits (Mexican Summer 2014)

Dopo la svolta “sophisti-jangle” di Long Slow Dance (sorta di incontro tra The Go Betweens e The Smiths in salsa americana), che aveva ripulito per bene il...
Ghosts7/10

The Vickers
Ghosts (Black Candy 2014)

I Vickers, che con i due precedenti lavori ci avevano abituati ad una scanzonata formula indie pop/post-punk, con questo Ghosts mostrano di sapersi muovere...