R Dischi pubblicati da Chemikal Underground (pagina 1 di 1)

In Search Of Harperfield7,5/10

Emma Pollock
In Search Of Harperfield (Chemikal Underground 2016)

Cosa sopravvive del nostro passato familiare? Cos’è che rimane, cosa persiste ancora sedimentato nel presente? Un ricordo sfumato e discosto, un carillon...
Strange Friend7/10

The Phantom Band
Strange Friend (Chemikal Underground 2014)

Ci sono dischi che, nel loro masticare lingue accomodanti e in qualche modo familiari, sono capaci di sfoggiare una grandissima libertà. Il terzo lavoro della...
White Dresses Ep7/10

Loch Lomond
White Dresses Ep (Chemikal Underground 2012)

A 16 anni mi innamorai di un disco che si chiamava “Further”. Era il debutto di una band scozzese di nome Geneva. Brit-pop scuro, tra Radiohead e Suede...
The Illustrated Garden6/10

Radar Brothers
The Illustrated Garden (Chemikal Underground 2010)

Piccolo culto americano di area alt-rock/slowcore attiva sin da metà ‘90, i Radar Brothers avevano annunciato nel gennaio 2008 il loro scioglimento, durante...
The Unwinding Hours5/10

The Unwinding Hours
The Unwinding Hours (Chemikal Underground 2010)

Per capire chi sono The Unwinding Hours bisogna partire da chi sono stati gli Aereogramme, i quali sono stati più cose. In sintesi: una band vagante tra post...
Happy Songs For Happy People8/10

Mogwai
Happy Songs For Happy People (Chemikal Underground 2003)

Musica afferrata a metà fra intime distanze e lontani abissi celesti. Un pulcino di gabbiano sospeso fra il caldo rassicurante del nido e il freddo...
The Law Of Large Numbers6/10

Emma Pollock
The Law Of Large Numbers (Chemikal Underground 2010)

Posso dirlo con sincerità: non sono mai stato un amante della matematica, ed i numeri non mi hanno mai appassionato, sebbene i casi della vita mi abbiano...
Season Of The Spark7/10

Adrian Crowley
Season Of The Spark (Chemikal Underground 2009)

Salve! Sono S.C., forse vi ricorderete di me per l’interminabile panegirico laudato sii Long Distance Swimmer dell’anno scorso o per aver innalzato Adrian...
Lord Cut-Glass7/10

Lord Cut-Glass
Lord Cut-Glass (Chemikal Underground 2009)

La gloria postuma è, poche storie, un’atroce beffa, tanto più se la si può respirare da vivi. Che non è, si intende, un paradosso. Basta chiedere agli ex...
How To Get To Heaven From Scotland6/10

Aidan Moffat & the Best-Ofs
How To Get To Heaven From Scotland (Chemikal Underground 2009)

Andai a vedere gli Arab Strap dal vivo poco prima che si sciogliessero. Era il 2006, e il duo scozzese volle salutare il pubblico italiano con un breve tour...
My Heart Has A Wish That You Would Not Go4/10

Aereogramme
My Heart Has A Wish That You Would Not Go (Chemikal Underground 2007)

C’è qualcosa di profondamente irritante in quest’ultima uscita degli Aereogramme, qualcosa che non è semplice individuare, definire, ma che serpeggia tra le...