R Dischi pubblicati da Epitaph (pagina 1 di 2)

Interiors7/10

Quicksand
Interiors (Epitaph 2017)

I Quicksand erano un autentico gruppo culto negli anni ’90. Autori di un paio di ottimi dischi, “Slip” e “Manic Compression”, sembravano avere tutte le carte in...
Harmlessness7/10

The World is a Beautiful Place & I'm no longer afraid to die
Harmlessness (Epitaph 2015)

Il midwest emo è l'erede legittimo della nobile tradizione “alt” degli anni '80, perché si fa carico delle medesime paure, perchè esprime i lividi e i ...
Beneath California6,5/10

Retox
Beneath California (Epitaph 2015)

Considerato come una manciata di date live sparse lungo interi anni non riportino automaticamente in vita una band, possiamo considerare congelata...
True North6/10

Bad Religion
True North (Epitaph 2013)

Il dibattito rimane aperto. Tema: ha ancora senso ascoltare un disco dei Bad Religion nel 2013? Vale la pena recensirlo? Ma non avete proprio niente di meglio...
All We Love We Leave Behind6,5/10

Converge
All We Love We Leave Behind (Epitaph 2012)

Alla voce “rabbia”, i Converge scrivono impegno etico. Che suona un po’ come la scusa, comunemente utilizzata, per giustificare le improvvise traslazioni dal...
On The Impossible Past7/10

The Menzingers
On The Impossible Past (Epitaph 2012)

Dopo aver ascoltato un disco come “On The Impossible Past” dei Menzingers, due sono le reazioni che possono manifestarsi più frequentemente. Qualche volta...
Hard Times And Nursery Rhymes5/10

Social Distortion
Hard Times And Nursery Rhymes (Epitaph 2011)

Corsi e ricorsi e storie nella storia (nel senso di SdM). Ci sono dischi la cui esistenza vale la pena ricordare agli ascoltatori, pur essendo tutt’altro che...
Don't give up on me8/10

Solomon Burke
Don't give up on me (Epitaph 2002)

Lo ammetto: avevo quasi smesso di crederci, avevo quasi perduto anche l'ultimo barlume di speranza. In merito a cosa? Beh, alla qualità della musica nera...
The Shape of Punk to Come9/10

Refused
The Shape of Punk to Come (Epitaph 1998)

Sarà un mio limite, ma non sono mai stato uno sfegatato fan di gruppi provenienti dalle regioni scandinave. A parte l’indubbio talento per la scelta dei nomi...
Dark Shades Of Blue8/10

Xavier Rudd
Dark Shades Of Blue (Epitaph 2008)

Dannato Xavier, questa volta c’hai davvero fregati. Eppure tu l’avevi annunciato a caratteri cubitali, col tuo solito sorriso sornione, che l’ennesimo...
Let's Go8/10

Rancid
Let's Go (Epitaph 1994)

Per realizzare il loro secondo album, i Rancid inseriscono nella loro line up un altro componente. Si tratta del chitarrista-cantante Lars Frederiksen, che...