storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Cinema  ~  Alberto Cavallone - Il tardo surrealismo italiano
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Mar Nov 08, 2011 11:33 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5004
Residenza: Padova

Riciclo, ad hoc, un vecchio topic postato nel forum di storiadeifilm.

Quando si parla di pezzi di cinema nostrano completamente obliati, un posto d'onore va certo ad Alberto Cavallone, protagonista di una delle parabole più eccentriche ed ingiustamente dimenticate del cinema di "genere", a cavallo tra anni '60 e anni '80.

Basta vedere un film a caso di Cavallone (reperibilità di mercato bassissima, ma sui p2p girano) per capire il perché di questo ostracismo: lavori realizzati spesso con budget irrisori e con attori pressoché sconosciuti - la maggior parte, difatti, non sembra poi aver avuto un seguito nella propria carriera cinematografica - ma dai temi veramente scottanti. L'integrazione, la questione morale e spirituale in Italia, la religione e la politica, la mercificazione dei corpi, la società dei consumi, il crollo delle ideologie, l'erotismo e la pornografia si intrecciano e si disfano continuamente, in trame anche piuttosto esili per forma e realizzazione ma decisamente importanti per architettura ed intenti.

La cosa realmente singolare è che, più che per i film che ancora si possono visionare e che attualmente abbiamo in nostro possesso (grossomodo una decina, di impianto fortemente surrealista e in perenne crossover su vari generi), si parla moltissimo di Cavallone per i film che non abbiamo, ossia per le pellicole che ha girato, montato, magari anche proiettato, e che in seguito sono sparite nel nulla. Tra questi vi è Afrika, del 1974, una delle prime storie di omosessualità tormentata sullo schermo, che è però stato recentemente ritrovato (sebbene la copia CSC visionabile sia oscena).

Da anni Nocturno sta invece indagando sulla fine che ha fatto una seconda pellicola, di cui non si conosce né l'anno di uscita (alcuni dicono 1975, altri 1978), né l'ambientazione del girato (vicino Roma, o forse in Turchia) né addirittura il titolo (Blue Ecstasy? Scava in fondo all'amore? Maldoror?). Rimangono attualmente pochi frammenti, qualche fotografia rubata dal set, le testimonianze sparute dei collaboratori, i racconti indiretti di qualche scena clou e, grossomodo, l'impianto di base. Stop.

Dopo - pare - aver girato qualche hard non accreditato, Cavallone si ritirerà dal mondo del cinema, lavorando in alcune produzioni per la Rai, tra cui "Telefono Giallo" e "Chi l'ha visto?" (il cui ideatore, guarda un po', è stato un altro regista "maledetto", Pier Giuseppe Murgia, all'epoca cineasta del controverso "Maladolescenza"). Morirà infine sul finire del millennio.

Qualcun altro conosce il regista e si è appassionato alla sua storia?

Un voto ai film da me (per ora) visionati:

Afrika ?/10
Spell - Dolce Mattatoio aka L'uomo, la donna e la bestia 8,5/10
Blue Movie 7/10
Blow Job - Soffio erotico 6,5/10

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
hottime40
MessaggioInviato: Lun Mar 04, 2019 11:52 am  Rispondi citando
Novizio


Registrato: 04/03/19 11:51
Messaggi: 1

ciao grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 1 di 1
Indice del forum  ~  Cinema

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it