storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Musica  ~  Cosa racconteremo di questi cazzo di anni... DIECI?
Cas
MessaggioInviato: Dom Dic 22, 2019 12:32 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 05/04/07 12:52
Messaggi: 3037
Residenza: Aosta

FrancescoB ha scritto:
Tirando le somme, per me si è trattato di un decennio straordinario (ma per davvero) sul fronte jazz e dintorni, in alcuni frangenti ho quasi avuto sentori da età dell'oro (i '50 e '60) e in ogni caso a mio avviso siamo andati ben oltre - anche per impatto - ciò che il jazz ha regalato tra fine anni '80 e anni '2000.

Naturalmente ci sono anche una valanga di artisti e opere interessanti in ambito art pop, rock, elettronica in senso lato, in sintesi non posso lamentarmi benché mi manchi forse (in questo contesto) IL disco da 9 0 10 pulito, lambisco un voto così alto in un paio di casi.

Devo anche dire che venti titoli sono veramente pochi e quindi è normale aver lavorato di accetta, escludendo dischi notevolissimi (ne cito uno a caso: Jamie XX e il suo In Colour, per me opera clamorosa ma non saprei chi togliere per inserirla; vale lo stesso discorso per altri dischi di Glasper, di Binker & Moses, di tanto jazz londinese contemporaneo, avrei potuto inserire anche altre robe dei National etc..).

Diciamo che il settore che mi ha dato meno è quello alt-rock, davvero pochissimi lavori degni di nota anche solo rispetto al decennio precedente, che la fiamma sia sia spenta? O sono io che fatico e entrare in sintonia con la nuova estetica alt-rock? Tu cosa mi suggeriresti per riprovarci, Cas?


Di sicuro non è stata la stagione del rock alternativo (o del rock in genere): ho l'impressione che non sia più il linguaggio per connettersi con le esigenze estetiche di chi, fino a vent'anni fa, ne faceva un genere fortemente identitario (poi bisogna capirci cosa significhi alternativo: è pieno di uscite minori che si ispirano all'indie rock anni Novanta).

I rappresentanti più autorevoli del rock degli anni Dieci rimangono, secondo me, gli Horrors e gli Arctic Monkeys. Ma appunto, i generi dominanti sono altri.

_________________
Un bel disco è un bel disco

https://rateyourmusic.com/~cas87

http://www.addendablog.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
FrancescoB
MessaggioInviato: Dom Dic 22, 2019 12:46 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4569

Grazie Cas, Horors e Arctic proprio non fanno per me, quindi posso soprassedere.

Forse, come giustamente osservi, si tratta di un filone fortemente connotato in senso "identitario" che ha detto quasi tutto ciò che aveva da dire negli anni '80 e '90, con l'ultimo vagito dei primi '2000 in cui è risorto con una diversa forma di consapevolezza "post-moderna", forse.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2019 10:29 am  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 256
Residenza: Verona

Ora che questa decade è finita, ho controllato le somme tirate da nonno Piero:
gli album che più l'hanno colpito in questa decade sono: Have One on Me della Newsom (peraltro secondo lui il migliore); The ArchAndroid della Monàe; Tragedy della Holter; The Mother of Virtues dei Pyrrhon; Phonemenomicon "degli Impossible Nothing"; Uncanny Valley degli Stabscotch; dulcis in fundo Aviary ancora della Holter (!). Poi posiziona ad un onorevolissimo "secondo posto" - il 7 e mezzo insomma - a una serie di 39 album; tutto ciò è reperibile cliccando qui https://www.scaruffi.com/ratings/10.html

F. Nunziata - altro gran figo del web, IMO - assegna medaglia d'oro a 3 album: L' arrivée de la terne mort triomphante "dei Gnaw Their Tongues" (per lui il migliore); David Comes to Life dei Fucked Up; Regressions dei Cleric. Assegna l'onorevole secondo posto a 18 album; il tutto reperibile qui https://rateyourmusic.com/list/rake/2010s-best-albums-so-far/

Volendo citare una terza campana, cito un oscuro utente di rym, tale Nakkinak, che ha trovato incredibili: Am I a Girl? di Poppy (!);
American Football degli American Football. Vabbè, lui potevo anche fare a meno di citarlo.

Siccome io nella mia arretratezza ho ha ascoltato solo il "Fantasy" di Kanye West, mi appello agli utenti più esperti: che ne pensate? Chi dice più stronzate? Chi ci ha azzeccato alla grande? Chi ha "dimenticato" nomi eccezionali? Chi ha sottovalutato alla grande chi? Chi ha sopravvalutato ampiamente chi?
Sono curioso come una talpa sulle risposte.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Mar Dic 31, 2019 7:21 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4569

Se fino ai '90 Piero è una guida valida (se sfrondato da idiosincrasie, superflue battaglie personali e pessimo uso dell'italiano), dopo lo trovo veramente poco lucido, o forse più semplicemente i miei gusti oggi sono distanti anni luce dai suoi.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
luin
MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2020 12:47 am  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 06/02/11 23:43
Messaggi: 70

FrancescoB ha scritto:
Se fino ai '90 Piero è una guida valida (se sfrondato da idiosincrasie, superflue battaglie personali e pessimo uso dell'italiano), dopo lo trovo veramente poco lucido, o forse più semplicemente i miei gusti oggi sono distanti anni luce dai suoi.

Sono d'accordo, e aggiungo che negli ultimi anni si è preso delle belle pause e molte uscite se l'è perse per strada. Insomma qualunque sia il giudizio che si ha su Scaruffi si tratta comunque di una classifica parziale.
Di Have one on me si parlò benissimo quando uscì, poi col tempo è stato dimenticato un po' da tutti, complice forse anche il fatto che lei stessa si è fatta dimenticare (un solo disco dopo questo, nel 2015, e non all'altezza dei precedenti). Io comunque lo considero ancora uno tra i dischi migliori tra quelli che ho ascoltato del decennio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2020 8:50 am  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 256
Residenza: Verona

Anzitutto grazie per le risposte.
Non mi è chiarissimo in che senso, parlando di questa decade "è poco lucido / i miei gusti sono circa opposti ai suoi". Cioè che alcuni album che considera straordinari a te dicono poco o li trovi orribili / insignificanti / indegni di tanta considerazione? Che vi sono nella decade passata alcuni lavori che ti sono garbati un sacco / che ti hanno colpito come un meteorite e che lui liquida con un voto bassino? Te ne prego, sviluppa meglio il tuo pensiero, mi interessa molto! Tra l'altro lui nelle schede ha spiegato credo abbastanza dettagliatamente i motivi per cui li apprezza così tanto (parlo ora dei suoi favoriti), per cui mi sembra difficile crederlo poco lucido, almeno riguardo a ciò che gli garba - questo un pensiero da perfetto profano, visto che io del decennio non ho ascoltato praticamente nulla.
Non mi è chiarissimo poi perché Have One on Me sarebbe "dimenticato un po' da tutti"; detta così non sembra avere molto senso. Peraltro molti critici l'hanno valutato bene, tuttavia tendono a considerarlo un po' troppo prolisso rispetto a quello che ha da dire. E potrebbero avere ragione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2020 12:15 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4569

Confesso che si tratta di un disco che non mi ha mai fatto impazzire, né al momento dell'uscita né dopo, preferisco di gran lunga decine di altri lavori pubblicati nello scorso decennio (bisogna già dire così? Shocked )

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2020 4:03 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5053
Residenza: Padova

Giorgio_Gennari ha scritto:
Ora che questa decade è finita, ho controllato le somme tirate da nonno Piero:
gli album che più l'hanno colpito in questa decade sono: Have One on Me della Newsom (peraltro secondo lui il migliore); The ArchAndroid della Monàe; Tragedy della Holter; The Mother of Virtues dei Pyrrhon; Phonemenomicon "degli Impossible Nothing"; Uncanny Valley degli Stabscotch; dulcis in fundo Aviary ancora della Holter (!). Poi posiziona ad un onorevolissimo "secondo posto" - il 7 e mezzo insomma - a una serie di 39 album; tutto ciò è reperibile cliccando qui https://www.scaruffi.com/ratings/10.html

F. Nunziata - altro gran figo del web, IMO - assegna medaglia d'oro a 3 album: L' arrivée de la terne mort triomphante "dei Gnaw Their Tongues" (per lui il migliore); David Comes to Life dei Fucked Up; Regressions dei Cleric. Assegna l'onorevole secondo posto a 18 album; il tutto reperibile qui https://rateyourmusic.com/list/rake/2010s-best-albums-so-far/

Volendo citare una terza campana, cito un oscuro utente di rym, tale Nakkinak, che ha trovato incredibili: Am I a Girl? di Poppy (!);
American Football degli American Football. Vabbè, lui potevo anche fare a meno di citarlo.

Siccome io nella mia arretratezza ho ha ascoltato solo il "Fantasy" di Kanye West, mi appello agli utenti più esperti: che ne pensate? Chi dice più stronzate? Chi ci ha azzeccato alla grande? Chi ha "dimenticato" nomi eccezionali? Chi ha sottovalutato alla grande chi? Chi ha sopravvalutato ampiamente chi?
Sono curioso come una talpa sulle risposte.


Vorrei commentare solo alcune cose sparse, senza soffermarmi su tutto, anche perché io stesso non sono in grado di stabilire cosa davvero abbia segnato il passo del decennio conclusosi.
Per quanto riguarda la lista di Scaruffi, sono d'accordo sulla preferenza accordata alla prima Monàe e, soprattutto, alla Holter, sicuramente tra le cantautrici più originali e importanti del decennio appena trascorso. Sulla Newsom, anche se Have One On Me appartiene tecnicamente al periodo 2010-19, lo aggregherei al decennio precedente, quello di Ys, di cui costituisce peraltro l'organica eutrofizzazione. Anche io lo considero un disco bellissimo e incredibile, ma è vero che la voce della Newsom ha avuto poca se non nessuna incidenza nell'evoluzione del gusto del decennio appena passato, anche per una presenza discografica discreta ai limiti della rarefazione: l'esatto negativo, insomma, di quello che aveva rappresentato nel periodo 2000-09. L'evoluzione eterodossa dei trend musicali, che dopo un paio di anni intensi (quelli di Pearson e Hinson, per capirci) hanno tagliato fuori quasi del tutto folk e affini, ha fatto il resto. Non parlerei di "disco dimenticato", ma sicuramente lei come personaggio rimane nelle retrovie.

La lista di Nunziata è del tutto sui generis perché i gusti musicali di chi l'ha compilata non sono in alcun modo fedeli alle traiettorie evolutive del gusto musicale (e della sua indirizzazione) del decennio 2010-19. Se poi vogliamo dirla tutta, a titolo personale, c'è ben di meglio da inserire nel listone che non roba come Fucked Up e Cleric., piuttosto passatista sia musicalmente che concettualmente...

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Gio Gen 02, 2020 6:27 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 256
Residenza: Verona

Effettivamente
Nunziata è un critico "incline ai rumorismi" e non certo a cose come l'hip-hop, genere senza dubbio fra quelli che più e meglio hanno caratterizzato questo decennio. Non che ci sia nulla di male in questo, anzi è apprezzabile che un critico abbia gusti raffinati quando si parla di un "tipo di musica"; però c'è da tener conto che è inaffidabile su cose come "verso l'hip-hop" (più inaffidabile di Scaruffi!): non si può mettere 2 stelle su 5 a My Beautiful Dark Twisted Fantasy. Non è possibile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2020 10:00 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4569

Pur apprezzando la diversificazione dei gusti e delle traiettorie personali (che dio ci scampi e liberi dalla dittatura del trend, di ciò che funziona), nella sostanza quoto il discorso di Marco.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2020 4:04 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5053
Residenza: Padova

FrancescoB ha scritto:
Pur apprezzando la diversificazione dei gusti e delle traiettorie personali (che dio ci scampi e liberi dalla dittatura del trend, di ciò che funziona), nella sostanza quoto il discorso di Marco.


Certo, siamo d'accordo sulla fuga dalla "dittatura del trend" (le mie stesse classifiche annuali sono piuttosto diverse dalla media), ma se si vuole fare un discorso generale di cosa ha influito sul decennio appena trascorso e in quale misura non ha senso snocciolare liste di dischi avant metal Wink

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FrancescoB
MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2020 4:20 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4569

Quoto. È vero che i gusti regnano sovrani, ma è anche vero che un minimo di parametri in grado di orientarci li abbiamo sotto gli occhi, se io te e mille altri condividiamo il discorso per cui negli ultimi anni la scena jazz (londinese in primis, ma non solo) sta toccando l'apogeo mentre il rock alternativo sembra arrancare e incapace di sfornare lavori paragonabili ai migliori partoriti tra anni '80, '90 e primi anni '00 forse un fondo di verità c'è.

L'avant-metal non è certo un genere simbolo di questo decennio e credo che sul piano estetico, dell'innovazione e della capacità di incarnare determinati mood e sentimenti/idee diffusi, appunto la BAM e figliocci vari gli diano due giri di pista.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2020 4:26 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 256
Residenza: Verona

È anche vero che certi picchi artistici non sono necessariamente i lavori più influenti. Contact High with the Godz fu un album indubbiamente influente e seminale, ma non lo includerei mai fra i vertici del Rock sessantiano. Oppure, credo sinceramente che Rock Bottom sia uno dei momenti musicali più artisticamente validi e autenticamente unici del suo tempo, ma non fu certo un album "molto influente"!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 6 di 6
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Indice del forum  ~  Musica

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it