storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Musica  ~  Cosa stai ascoltando ?
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Ven Feb 14, 2020 6:30 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 206

Ciao Raven, che bello ritrovarti qui!
Beh, se voglio diventare il critico più onniscente ed infallibile sulla faccia della Terra devo pur iniziare in qualche modo!
Scherzi a parte, ho ignorato il jazz per lungo tempo perché è stato troppo dipinto in giro come una "musica da intenditori, da intellettuali"... ma non è vero! Il jazz è una musica che parla anzitutto al cuore, è una musica anzitutto della spiritualità; e spesso non è nemmeno cerebrale!
Tutto è iniziato quando ho acquistato l'Out to Lunch, che dicevano essere un disco "difficile".. ma che!!! Per tutto il disco non ho fatto altro che girare per la stanza scosso dall'immensa genialità di ogni singola nota, continuavo a ripetermi "ma come diavolo ha fatto a fare musica del genere, ma come diavolo fa a far stare in piedi tutto, è così sovrumano...". Senza fiato.

Comunque fidati che gli anni 80 e 90 hanno sfornato un grande numero di capolavori impressionanti, hanno ben poco da invidiare dai 60 e 70.. solo che viaggiano su binari e con linguaggi diversi. Prova per cominciare a gustarti qualche 8 di Scaruffi sul periodo sicuramente troverai pane anche per i tuoi denti!

Anzi, ti dirò di più, eccoti cinque capolavori per decade a cui L'Esimio non ha messo 8:
Gli 80: No Control (Bad Religion); Treasure (Cocteau Twins); Murmur (R.E.M.); Evol (Sonic Youth); Paid in Full (Eric B. & Rakim).
I 90: Little Earthquakes (Tori Amos); Cure for Pain (Morphine); Grace (Jeff Buckley); Laughing Stock (Talk Talk); Head (Jesus Lizard).
Top
Profilo Invia messaggio privato
theRaven
MessaggioInviato: Ven Feb 14, 2020 8:45 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 09/01/14 20:25
Messaggi: 64

Giorgio_Gennari ha scritto:
Ciao Raven, che bello ritrovarti qui!
Beh, se voglio diventare il critico più onniscente ed infallibile sulla faccia della Terra devo pur iniziare in qualche modo!
Scherzi a parte, ho ignorato il jazz per lungo tempo perché è stato troppo dipinto in giro come una "musica da intenditori, da intellettuali"... ma non è vero! Il jazz è una musica che parla anzitutto al cuore, è una musica anzitutto della spiritualità; e spesso non è nemmeno cerebrale!
Tutto è iniziato quando ho acquistato l'Out to Lunch, che dicevano essere un disco "difficile".. ma che!!! Per tutto il disco non ho fatto altro che girare per la stanza scosso dall'immensa genialità di ogni singola nota, continuavo a ripetermi "ma come diavolo ha fatto a fare musica del genere, ma come diavolo fa a far stare in piedi tutto, è così sovrumano...". Senza fiato.

Comunque fidati che gli anni 80 e 90 hanno sfornato un grande numero di capolavori impressionanti, hanno ben poco da invidiare dai 60 e 70.. solo che viaggiano su binari e con linguaggi diversi. Prova per cominciare a gustarti qualche 8 di Scaruffi sul periodo sicuramente troverai pane anche per i tuoi denti!

Anzi, ti dirò di più, eccoti cinque capolavori per decade a cui L'Esimio non ha messo 8:
Gli 80: No Control (Bad Religion); Treasure (Cocteau Twins); Murmur (R.E.M.); Evol (Sonic Youth); Paid in Full (Eric B. & Rakim).
I 90: Little Earthquakes (Tori Amos); Cure for Pain (Morphine); Grace (Jeff Buckley); Laughing Stock (Talk Talk); Head (Jesus Lizard).



Condivido in pieno il tuo entusiasmo.
Per gli 80/90 non è che sia proprio all'oscuro Wink , ovviamente alcuni dei dischi che hai citato li conosco molto bene Wink sto provando a cercarmi cose che ancora non conosco, affrontando anche generi che potrebbero essere distanti da me. Io ci provo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Sab Feb 15, 2020 2:06 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 206

Ah, già li conoscevi? Provvedo fornendoti altri consigliatissimi capolavori pazzeschi che non sono esattamente celebratissimi (in genere, intendo).
Dunque, uno per ogni anno:

'80: Underwater Moonlight (Soft Boys)
'81: God (Rip Rig + Panic)
'82: Shoot Out The Lights (Richard and Linda Thompson)
'83: No Borders Here (Jane Siberry)
'84: World Shut Your Mouth (Julian Cope)
'85: The Firstborn Is Dead (Nick Cave)
'86: Monster Walks Winter Lake (David Thomas)
'87: The Lion and the Cobra (Sinéad O'Connor)
'88: Operation: Mindcrime (Queensr˙che)
'89: Umber (Bitch Magnet)
'90: Erpland (Ozric Tentacles)
'91: Cyclops Nuclear Submarine Captain (Dogbowl)
'92: Images & Words (Dream Theater)
'93: Scenes From the Second Storey (God Machine)
'94: Fumarole Rising (Azalia Snail)
'95: Demanufacture (Fear Factory)
'96: Excerpts from a Love Circus (Lisa Germano)
'97: Temple of the Morning Star (Today is the Day)
'98: Ocean Songs (Dirty Three)
'99: 2 (Black Heart Procession)

Spero di averti dato almeno qualche buon punto di partenza (e di arrivo)!
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Sab Feb 15, 2020 2:18 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1558

Giorgio_Gennari ha scritto:
Ah, già li conoscevi? Provvedo fornendoti altri consigliatissimi capolavori p

'93: Scenes From the Second Storey (God Machine)
!


capolavorissimo questo.


i dischi di Cave e dei Dream Theater in quella lista pero' fanno sorridere, sono ampiamente considerati pietre miliari dei rispettivi generi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Sab Feb 15, 2020 3:25 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 206

Ma te non fai testo zagor, sei un maledettissimo onnisciente del Rock Laughing Laughing Laughing

Comunque, credo tu abbia ragione solo in parte. Da un lato sì perché se questa è una lista "molto alternativa" io sono Mattarella. Non conosco nessun serio appassionato di metal che non consideri Mindcrime e Demanufacture imprescindibili pietre miliari, o nessun appassionato di rock alternativo - quello vero, mica lo Stato Sociale! - che non incensi God prostrandosi fino a terra. D'altro canto però devo dire che in giro vedo più trasversalmente ammirati dischi come Boatman's Call o Murder Ballads - forse perché di più facile ascolto - rispetto a Firstborn che è il mio preferito del Genio australiano. E trovo più spesso chi non considera I&W 'sto granché, negli ambienti metal, basta pensare ad esempio alla Storia del Metal su Ondarock del mitico Franci; e anche molti progsters non lo trovano 'sta pietra miliare e lo giudicano "musica bella ma senz'anima" (adesso siediti.. su quella seggiola..). Insomma, celebrato dai fans - tra cui me - sicuro, ma in """genere""" ho i miei forti dubbi - non è un Nevermind o un Achtung Baby o un Ok Computer, per capirci.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Wonderful
MessaggioInviato: Sab Feb 15, 2020 10:53 pm  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 02/12/18 17:49
Messaggi: 86
Residenza: Lecce

Altri consigli per l'ascolto:

Tame Impala - The Slow Rush

Bill Fay - Countless Branches

Pale Saints - The Comfort of Madness (30esimo Anniversario)

Bombay Bicycle Club - Everything Else Has Gone Wrong

Kiwi Jr. - Football Money

Depeche Mode - MODE

Wire - Mind Hive

Supergrass - The Strange Ones: 1994-2008

East Village - Hotrod Hotel

An Attendant Ana - Juillet

Neneh Cherry - Raw Like Sushi (30esimo Anniversario)

Caroline Polachek - Pang

Kim Wilde - Kim Wilde (Expanded Edition)

Bryan Ferry - Sympathy for the Devil: Live at the Royal Albert Hall, 1974


L'ultima modifica di Wonderful il Dom Feb 16, 2020 12:09 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
theRaven
MessaggioInviato: Dom Feb 16, 2020 11:25 am  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 09/01/14 20:25
Messaggi: 64

Giorgio_Gennari ha scritto:
Ah, già li conoscevi? Provvedo fornendoti altri consigliatissimi capolavori pazzeschi che non sono esattamente celebratissimi (in genere, intendo).
Dunque, uno per ogni anno:

'80: Underwater Moonlight (Soft Boys)
'81: God (Rip Rig + Panic)
'82: Shoot Out The Lights (Richard and Linda Thompson)
'83: No Borders Here (Jane Siberry)
'84: World Shut Your Mouth (Julian Cope)
'85: The Firstborn Is Dead (Nick Cave)
'86: Monster Walks Winter Lake (David Thomas)
'87: The Lion and the Cobra (Sinéad O'Connor)
'88: Operation: Mindcrime (Queensr˙che)
'89: Umber (Bitch Magnet)
'90: Erpland (Ozric Tentacles)
'91: Cyclops Nuclear Submarine Captain (Dogbowl)
'92: Images & Words (Dream Theater)
'93: Scenes From the Second Storey (God Machine)
'94: Fumarole Rising (Azalia Snail)
'95: Demanufacture (Fear Factory)
'96: Excerpts from a Love Circus (Lisa Germano)
'97: Temple of the Morning Star (Today is the Day)
'98: Ocean Songs (Dirty Three)
'99: 2 (Black Heart Procession)

Spero di averti dato almeno qualche buon punto di partenza (e di arrivo)!


Quale parte di non sono all'oscuro ti è sfuggita? Wink
A parte gli scherzi, sono sicuramente più ferrato per ciò che riguarda i 60/70 ed il jazz, ma conosco piuttosto bene alcune selezionate uscite delle decadi successive (mi viene in mente A.R. Kane - 69), ma ti ringrazio del pensiero. Bye
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Dom Feb 16, 2020 4:34 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 206

... non credo serva spiegarti come "non sono all'oscuro" sia una proposizione che di per sé può significare benissimo "conosco solo i R.E.M., i Nirvana e gli Smashing Pumpkins" o "conosco una decina di buoni dischi e per il resto non so granché".
Ovviamente non ti mando più liste perché sembra tu sappia già tutto, ma a questo punto ti chiederei di essere un po' più specifico, giusto per chiacchierare: quali di quelli che ho mandato ti piacciono a bestia e quali non ti paiono degni di essere considerati "grandi" e quali ti schifano? No per sapere, mi stupisce molto che tu digerisca alla grande tutto ciò che spazia da Sinéad O'Connor ai Today Is the Day passando da God Machine e Azalia Snail! O hai uno "stomaco uditivo" che digerisce tutto alla grande, o comunque sei molto meno sprovveduto di quanto pensi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Wonderful
MessaggioInviato: Dom Feb 16, 2020 11:34 pm  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 02/12/18 17:49
Messaggi: 86
Residenza: Lecce

Consigli per l'ascolto:

Sabaton - The Great War (Power Metal)
Klimt 1918 - Sentimentale Jugend (Alternative/Djent/Post Rock)
Kansas - The Prelude Impact (Prog Rock)
Secret Sphere - A Time Never Come (Power Metal)
Rush - Vapor Trails (Prog Rock)
Rush - Clockwork Angels (Prog Rock)
Derdian - Human Reset (Power Metal)
Sonata Arctica - Pariah's Child (Power Metal)
Strana Officina - Rare And Unreleased (Heavy Metal)
Protest The Hero - Volition (Alternative/Djent/Post Rock)
Gris - À l'Âme Enflammée, l'Äme Constellée... (Black Metal)
Kingcrow - In Crescendo (Progressive Metal)
Enforcer - Death By Fire (Heavy Metal)
Khonsu - Anomalia (Black Metal)
The Neal Morse Band - Momentum (Prog Rock)
Ensiferum - Unsung Heroes (Pagan/Viking Metal)
Cold in Berlin - And Yet (Metal)
Nile - Black Seeds Of Vengeance (Brutal/Grind)
Nile - In Their Darkned Shrines (Brutal/Grind)
Tyranny - Bleak Vistae (Folk Metal/Ambient)
Tyranny - Tides Of Awakening (Doom Metal/Stoner/Sludge)
Canaan - Of Prisoners, Wandering Souls And Cruel Fears (Gothic/Dark)
Ephel Duath - The Painter’s Palette (Avantgarde)
Ne Obliviscaris - Portal Of I (Heavy Metal)
Nordvargr - Re-Awaken (Black Ambient)
Alcest - Écailles De Lune (Post-Metal)
Alcest - Les Voyages De L’Âme (Post-Metal)
Gotthard - Homegrown - Alive In Lugano (Hard Rock)
Fair to Midland - Arrows & Anchors (Progressive Metal)
Uriah Heep - Into The Wild (Hard Rock)
Heaven And Hell - Neon Nights (Heavy Metal)
Void Of Silence - Human Antithesis (Doom Metal)
Void Of Silence - The Grave Civilization (Doom Metal)
Artisti Vari - Swedish Death Metal (Death Metal)
Addiction Crew - Lethal (Nu Metal/Crossover)
Neurosis - A Sun That Never Sets (Hardcore/Metalcore)
Meshuggah - Nothing (Thrash/Speed Metal)
Ayreon - 01011001 (Progressive Metal)
The Sun Of Weakness - Trompe L’Oeil (Gothic/Dark)
Andromeda - Playing Off The Board (Progressive Metal)
Withate - Gettin' To The Deadline (Thrash/Speed Metal)
Pure Reason Revolution - The Dark Third (Prog Rock)
The Flower Kings - Instant Delivery (Progressive Metal)
Pathosray - Deathless Crescendo (Progressive Metal)
Cubre - Sights Of Unstable Flows (Hardcore/Metalcore)
Edera -And Mouth Disappears (Progressive Metal)
Tool - 10.000 Days (Post-Metal/Post Rock)
Textures - Drawing Circles (Post-Metal)
Wonderland - Follow Me (Power Metal)
Bleeding Through - The Truth (Hardcore/Metalcore)
Cold - 13 Ways to Bleed on Stage (Nu Metal/Crossover)
Sieges Even - The Art of Navigating By The Stars (Progressive Metal)
Exodus - Tempo of the Damned (Thrash/Speed Metal)
Exodus - Shovel Headed Kill Machine (Thrash/Speed Metal)
Cephalic Carnage - Anomalies (Brutal/Grind)
Tankard - B-Day (Thrash/Speed Metal)
Candlemass - Nightfall (Doom Metal/Stoner/Sludge)
Top
Profilo Invia messaggio privato
theRaven
MessaggioInviato: Lun Feb 17, 2020 11:10 am  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 09/01/14 20:25
Messaggi: 64

Giorgio_Gennari ha scritto:
... non credo serva spiegarti come "non sono all'oscuro" sia una proposizione che di per sé può significare benissimo "conosco solo i R.E.M., i Nirvana e gli Smashing Pumpkins" o "conosco una decina di buoni dischi e per il resto non so granché".
Ovviamente non ti mando più liste perché sembra tu sappia già tutto, ma a questo punto ti chiederei di essere un po' più specifico, giusto per chiacchierare: quali di quelli che ho mandato ti piacciono a bestia e quali non ti paiono degni di essere considerati "grandi" e quali ti schifano? No per sapere, mi stupisce molto che tu digerisca alla grande tutto ciò che spazia da Sinéad O'Connor ai Today Is the Day passando da God Machine e Azalia Snail! O hai uno "stomaco uditivo" che digerisce tutto alla grande, o comunque sei molto meno sprovveduto di quanto pensi!


Uh santa madunnina, essù dai, direi che non sono né sprovveduto né onnisciente (nessuno può esserlo).
Per i consigli ti ho anche ringraziato, ma mi piace seguire miei percorsi, per avere il gusto ed il piacere della ricerca e della scoperta, esattamente quello che ti scrivevo qualche messaggio fa.
Tutto qui, non vedo ragione per, diciamo così, alterarsi Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Ven Feb 21, 2020 11:12 am  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1558



LP di transizione tra shoegaze e il nascente britpop ma con dei picchi altissimi, "Leave them all behind" e "twisterella" valgono i migliori pezzi del leggendario Nowhere.

https://www.youtube.com/watch?v=xcyfPXF770U
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Feb 22, 2020 2:02 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4528

Who Sent You? degli Irreversibile Entanglements, collettivo che raduna alcuni musicisti di lusso della East Coast (New York, Philadelphia e Washington) per scodellare il primo capolavoro del decennio, per quanto mi riguarda.

Free funk jazz che gli stessi musicisti definiscono punk e che orbita ora in area Chicago (certi solo all'unisono, diversi fraseggi di gruppo), ora in area spiritual (un incipit che è puro coltranismo), ora più in zona latinismi e tribalismi (specie il pezzo finale).

Una bomba che allontana dallo spoken words (spettri dei Last Poets ovunque) ogni sospetto di pretenziosità artistica.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Manci01
MessaggioInviato: Dom Feb 23, 2020 2:41 pm  Rispondi citando
Novizio


Registrato: 05/07/18 11:21
Messaggi: 9

Ciao, volevo chiedere a qualcuno esperto di musica rap i dischi giusti per iniziare a scoprire questo genere. Grazie in anticipo. Wink Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Dom Feb 23, 2020 3:00 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1558

Manci01 ha scritto:
Ciao, volevo chiedere a qualcuno esperto di musica rap i dischi giusti per iniziare a scoprire questo genere. Grazie in anticipo. Wink Wink


io ti consiglierei di iniziare con questi. tutti classici e che abbracciano un arco temporale di 10-15 anni. ti puoi fare un idea piuttosto gustosa del genere

Public Enemy - It takes a nation of millions to hold us back
De La Soul - Three feet high and risin'
Dr. Dre - The Chronic
Nas - Illmatic
Outkast - Stankonia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Lun Feb 24, 2020 12:12 am  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 206

Ai quali aggiungo "Paid in Full" di Eric B. and Rakim e, del 2000, "Float" di Aesop Rock e "The Marshall Mathers LP" di Eminem. Ma ad esempio c'è chi apprezza molto "Enter the Wu-Tang" (Wu-Tang Clan), o "The Low End Theory" (A Tribe Called Quest), "Fear of a Black Planet" (Public Enemy - ma meno quntessenziale di Millions) ecc...

Per un ascolto più sofisticato - ma forse, per certe orecchie, anche più interessante - posso consigliare altri classici come "cLOUDDEAD" (cLOUDDEAD) e "The Cold Vein" (Cannibal Ox), "Entroducing" (DJ Shadow), "Negro Necro Nekros" (Dälek).. va be ne hai abbastanza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 498 di 501
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 497, 498, 499, 500, 501  Successivo
Indice del forum  ~  Musica

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it