storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Musica  ~  Resoconto 2020
zagor
MessaggioInviato: Lun Dic 07, 2020 3:10 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1691

dai su, postate i vostri dischi dell'anno, classifiche, varie ed eventuali...sperando finisca presto quest' annus horribilis Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Mar Dic 08, 2020 3:06 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5064
Residenza: Padova

Per me è ancora prestino. Tra un paio di settimane avrò già un quadro un po' più chiaro. Smile

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FrancescoB
MessaggioInviato: Mar Dic 08, 2020 3:43 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4696

Io arrivo a brevissimo con listone e segnalazioni, come di consueto negli ultimi anni tanta roba sul fronte jazz/BAM, e poi qualcosa di ottimo a corredo Smile

_________________
Qui c' troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cas
MessaggioInviato: Mar Dic 08, 2020 7:18 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 05/04/07 12:52
Messaggi: 3071
Residenza: Aosta

In fase di riascolti e ascolti di recupero... per quanto effettivamente vorrei che questo 2020 fosse già bello che finito.

_________________
Un bel disco è un bel disco

https://rateyourmusic.com/~cas87

http://www.addendablog.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato
hiperwlt
MessaggioInviato: Mer Dic 09, 2020 10:49 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 12/10/08 20:08
Messaggi: 2006

L'esordio "Is this it?" uscito a ridosso dell'11 settembre e "The New Abnormal" ad inizio pandemia: in qualche modo gli Strokes segnano la storia Laughing A parte questo, il loro disco più solido da quindici anni e anche tra i miei preferiti del 2020. Un’urgenza espressiva rimasta latente per troppi anni, con alcuni picchi commoventi (Casablancas in stato di vera grazia: la scazzata spensieratezza di "The Adults are Talking", la verticalità synth-pop di "At the Door", l'intensità di "Ode to the Mets"), per un disco bello dalla prima all'ultima canzone.

Disco dell'anno, per me, è quello degli Everything Everything ("RE-ANIMATOR" - mi verrebbe da definirlo art pop distopico sociologico Surprised): "Violent Sun" e "Birdsong" capolavori. Non un singolo cedimento in 11 anni di attività e 5 dischi in studio. Stiamo parlando, a mio parere, della band inglese qualitativamente più ispirata.

Ottimi anche "After Hours" di The Weekend, "Cenizas" ed "Against All Logic 2017-2019" del sempre più bulimico Jaar, Jarvis Cocker di "Beyond the Pale", "Mordecai" dei Kruhangbin, "Muzz" del trio Paul Banks, Matt Barrick e Josh Kaufman, l'esordio solista di Matt Berninger con "Serpentine Prison", "L'ultima casa accogliente" degli Zen Circus (davvero un gran lavoro), "Sideways to Italy" dei Rolling Blackouts C.F., gli Woods di "Strange to Explain" e il solito Daniel Knox con le sue songs for Twin Peaks.

Anno minore, inevitabilmente. Ma, a prescindere, alcuni grandi nomi non hanno convinto appieno (ad es. Sufjan Stevens, sebbene alcune meraviglie come "Videogame", i Fleet Foxes di "Shore", Future Island con "As Long As You Are").

Per gli italiani, oltre agli Zen, ho trovato coraggioso e a tratti splendido l'esordio solista di Bianconi ("Forever": ad esempio "Zuma Beach" e "Il Bene"); interessante anche l'ambient pop de "Il Quadro di Troisi".

Qualcosa di interessante ribolle ancora (penso a Klô Pelgag), quindi prima del listone completo aspetto ancora qualche giorno.

Curioso di leggere le vostre classifiche Wink

_________________
Serve me the sky with a big slice of lemon
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Dic 12, 2020 8:41 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4696

Quattro lavori si contendono la palma di disco dell'anno del Buffoli

We Are Sent Here By History di Shabaka and the Ancestors, afro-jazz futurista che conferma la statura di Shabaka. I titoli suonano un po' tronfi, la musica no: musicisti clamorosi, un pathos tangibile, il punto esclamativo sulla rinascita di un filone.

On The Tender Spot Of Every Calloused Moment di Ambrose Akinmusire. Anche lui potrebbe scegliere meglio i titoli, non però fare musica migliore: Ambrose secondo me è diventato ciò che Wynton Marsalis non riuscì a diventare, ovvero è riuscito a rivitalizzare un jazz profondamente tradizionale senza scadere nel calligrafismo. Ambrose è un musicista contemporaneo e non solo tecnicamente fuori scala.

Avantdale Bowling Club Live dell'omonima band, hip hop jazz che decolla verso un'altra dimensione, grazie a un musicista neozelandese. Capolavoro, richiamo la recensione per maggiori dettagli.

Who Sent You? degli Irresistible Entanglements, free jazz/poetry spirituale da New York, un po' Albert Ayler, un po' i Last Poets, ma tutto proiettato nel futuro.

Ho apprezzato anche il lavoro dei Microphones, toccante e profondo quasi come i loro capolavori degli anni zero, al netto di qualche prolissità; i Material Girl, che confezionano un sound collage totale dove convivono avant jazz, pop, gospel, hip hop; Nicolas Jaar, che si conferma musicista per me superiore, Cenizas una bomba e la raccolta a nome Against All Logic poco da meno; gli Strokes, questo del 2020 è tra i loro lavori che ho apprezzato di più; i Clipping.

Aspetto con ansia l'ultima fatica del duo Binker and Moses che negli ultimi anni mi ha sempre esaltato, dovrebbe uscire in streaming oggi.

_________________
Qui c' troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2020 3:24 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5064
Residenza: Padova

Ci ho provato, con cautela:

https://rukopisinegorjat.blogspot.com/2020/12/attenzione-sei-il-fortunat-vincitor-di.html

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zagor
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2020 3:53 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1691

Marco_Biasio ha scritto:
Ci ho provato, con cautela:

https://rukopisinegorjat.blogspot.com/2020/12/attenzione-sei-il-fortunat-vincitor-di.html



non ci sono i motorpsycho non vale Laughing

il loro disco è migliore di quello dei deftones dai Crying or Very sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2020 4:00 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5064
Residenza: Padova

zagor ha scritto:
Marco_Biasio ha scritto:
Ci ho provato, con cautela:

https://rukopisinegorjat.blogspot.com/2020/12/attenzione-sei-il-fortunat-vincitor-di.html



non ci sono i motorpsycho non vale Laughing

il loro disco è migliore di quello dei deftones dai Crying or Very sad


Forse hai ragione, sì. Stanno sul 7 entrambi, diciamo.

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Cas
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2020 6:11 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 05/04/07 12:52
Messaggi: 3071
Residenza: Aosta

Dai, mi ci butto anche io, tanto il grosso è ascoltato

Top5

Poppy / I Disagree
Charli XCX / How I'm Feeling Now
The Weeknd / After Hours
Yung Lean / Starz
Gloe / Dead Wait

Altri5

Clams Casino / Instrumental Relics
Dua Lipa / Future Nostalgia
Cocanha / Puput
Mata / 100 dni matury
Mac Miller / Circles

Bonus

Artisti Vari / Uzelli Elektro Saz 1976-1984

_________________
Un bel disco è un bel disco

https://rateyourmusic.com/~cas87

http://www.addendablog.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 1 di 1
Indice del forum  ~  Musica

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it