storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Bar dello Sport  ~  Motorizziamoci tutti!
FrancescoB
MessaggioInviato: Mer Lug 29, 2020 12:00 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Sorpasso clamoroso e astuto, del resto quanto a abilità pura nel fondamentale non teme nessun confronto, quanto a pazzia è uno dei pochi veri piloti vecchio stampo, duri ma leali e capaci di tutto in giornata.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Lun Ago 03, 2020 7:59 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Dopo una gara da sbadigli i problemi alle gomme scatenano una bagarre inattesa nel finale, Bottas poco fortunato, Lewis riesce a gestire da pilota d'altri tempi, un miracolo villeneuviano.

Ma mi preme parlare di Vettel: umiliato da Leclerc, la macchina con poco carico lo relega all'undicesima posizione, condannandolo a subire sorpassi da un Gasly qualsiasi.

Alla fine, temo che la figura del pur grande Sebastian esca ampiamente ridimensionata da tutto quanto accaduto dal 2014 in avanti: il duello con Ricciardo lo vede massacrato sotto ogni voce (qualifica, cattiveria, velocità pura, successi, punti), ma poteva essere un'annata no dopo quattro titoli; poi però tra 2017 e 2018, pur collezionando successi importanti, non capitalizza al meglio una Ferrari che per larghi tratti vale la Mercedes e nella prima parte del 2018 anche qualcosa di più; nel 2019 Leclerc fa quasi sempre meglio e vince di più.

Voi cosa ne pensate? Io per inclinazione non sminuisco mai i titoli, ha vinto 4 mondiali e tanto basta a collocarlo tra i grandi, però tutto il contorno un pochino desta il sospetto che la Red Bull fosse davvero un'astronave (né più né meno come la miglior Mercedes) e che lui non avesse un rivale vero in casa, tolto il 2010 in cui Webber era davanti fino all'ultima gara.

Credo anche per per figurare tra i giganti della storia un pilota debba combinare qualcosa di importante anche quando non ha il mezzo per primeggiare. Schumacher l'ha fatto più volte, Alonso pure, Hamilton ha collezionato record con un super mezzo, ma ha pure portato a casa due mondiali con una vettura leggermente inferiore alla concorrenza (2008 e 2018) e vinto gare con la McLaren del 2009 che partiva spesso in fondo allo schieramento.

Vettel, tolto il capolavoro del 2008 con la Toro Rosso (che era comunque in seconda fila con Signor Nessuno Bourdais), ha sempre vinto "sui binari", quando mezzo circostanze circuito avversari etc.. non potevano troppo impensierirlo. In quelle condizioni, si è dimostrato un drago, senza dubbio velocissimo, ma non so se valga più di un Rosberg, un Raikkonen o un Button, complessivamente.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Lun Ago 03, 2020 9:27 am  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1641

concordo su tutto....aggiungo che per quanto non mi fosse simpatico Alonso, è decisamente ingiusto che abbia la metà dei titoli di Vettel ( due dei quali vinti sullo spagnolo solo per la netta superiorità del mezzo).

certo che per la ferrari si fa dura se hamilton vince pure senza una ruota

per lewis l'unica ombra sulla carriera alla fine sarà il titolo perso in casa contro Rosberg, ma sarà un'inezia in rapporto al bottino che ancora deve essere ben rimpinguato
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Lun Ago 03, 2020 11:28 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Premesso che nel 2016 fu molto sfortunato, alla faccia della fama di lucky boy che pure è meritata per altre occasioni, in quella stagione Lewis mi deluse in due o tre gare decisive: a Singapore fu massacrato per la prima forse unica volta da Rosberg, proprio non lo vide tutto il week end; a Suzuka perse la pole di 6 millesimi ma con una partenza pessima rovinò tutto. Insomma, alla fine fu comunque colpevole, benché avesse sofferto 5 o 6 guai meccanici (decisivo quello in Malesia), contro i 2 del rivale.

Schumacher per me anche nell'occasione avrebbe trovato il modo di vincere, a mio parere rimane un microgradino sopra Hamilton soppesando tutto, anche per come portava la Ferrari della seconda metà dei '90 in posizioni impensabili.

A parziale compensazione del maggiori distacco rifilato da Schumi ai compagni di squadra dobbiamo valutare il valore dei compagni: Hamilton ha corso contro tre campioni del mondo che, escluso lui, hanno sempre massacrato la concorrenza interna; contro Bottas, che non è un fenomeno ma che finiva il mondiale terzo con la Williams nel 2014 e ha sempre battuto in modo ampio Massa, nel confronto diretto; con Kovalainen che è l'unico pilota normale tra questi, e infatti finiva ottavo e dodicesimo quando Lewis era primo e quinto.

Schumacher ha corso contro Verstappen padre, Johnny Herbert, Irvine che era meglio come tombeur de femme che come pilota, Barrichello e Massa, che è stato probabilmente il compagno più scomodo. Aggiungiamo che ha sempre e giustamente avuto la squadra tutta dalla sua parte, sia per la qualità dei materiali che sul piano strategico. Non può essere del tutto casuale se Irvine divenne competitivo con Schumacher fuori: evidentemente fu messo nelle condizioni di esserlo, poi che non valesse un'unghia del tedesco siamo tutti d'accordo.

Rispetto agli altri mostri come Senna, Prost, Alonso e lo stesso Hamilton, a Schumi (che pure reputo il più grandi tra questi) è mancato davvero un confronto interno contro un avversario all'altezza.

Prost sotto questo profilo è il più grande: ha corso con Keke Rosberg, Lauda, Senna, Hill e sul piano dei punti ha vinto quasi sempre, perse contro Lauda nel 1984 un po' per caso (ma parliamo di Lauda, ovvero un altro stratega impeccabile come Prost, che fu leggermente più fortunato), e contro Senna, che era più veloce ma che con le regole attuali non avrebbe mai battuto il francese.

Poi ribadisco che per me nessuno ha fatto la differenza dello Schumacher migliore, Hamilton c'è riuscito nella seconda parte del 2018, in cui sprigionava la stessa magia, ma Schumi ha raggiunto certe vette con più costanza.

L'unico dubbio riguarda appunto la mancanza di un rivale in casa.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Dom Ago 09, 2020 6:13 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Grandissimi oggi Verstappen e Leclerc che sono davvero il presente e il futuro, bravo Lewis a rimontare fino al secondo posto, per una volta la Mercedes va in difficoltà ma lui ottiene il massimo.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lepo
MessaggioInviato: Lun Ago 17, 2020 1:24 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 03/09/13 18:27
Messaggi: 228

Formula 1 di una noia mortale quest'anno... Ieri ho faticato a non addormentarmi, mi hanno risvegliato le imprecazioni di Vettel contro il muretto via radio (più che giustificate) e la manovra da killer di Grosjean (per me, il pilota più scarso in griglia) su Raikkonen.

Senza Marquez invece la Motogp è magicamente divenuta avvincente. Il mondiale è più aperto che mai, la gara di ieri però potrebbe essere decisiva, con il Dovi freddo e concentrato nel prendersi una vittoria vitale, nel giorno in cui Vinales conferma di essere un pilota sostanzialmente di categoria inferiore rispetto ai grandi della disciplina e Quartararo mostra i limiti di un'esperienza ancora scarsa, al netto di una moto satellite forse non da titolo. Insomma, non voglio gufare Andrea, ma lo vedo favorito nel complesso, e mi auguro possa farcela, dal momento che rischia di rimanere senza sedile il prossimo anno.

Menzione a parte merita Valentino: dopo aver visto la morte in faccia come forse mai prima, riesce comunque a ricomporsi e a chiudere lottando per il quarto posto. Da un paio di gare lo vedo ritrovato, purtroppo però temo che abbia ormai perso lo smalto per poter lottare anche soltanto per un paio di vittorie, indispensabili se si vuole pensare di vincere un mondiale.
Chissà che la carambola di ieri non gli faccia scattare definitivamente l'idea del ritiro, l'ho visto davvero scosso anche nelle interviste post gara.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Mer Ago 19, 2020 1:17 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Sì, formula 1 con poche emozioni.

Che paura per Rossi e Vinales, davvero questione di attimi, la motogp ha fatto passi da gigante in materia sicurezza ma l'ipotesi dello scontro con il mezzo (basti ricordare il povero Simoncelli) purtroppo non può mai essere esclusa.

Un algoritmo ha stilato la graduatoria dei piloti più veloci sul giro secco degli ultimi 40 anni, a quanto pare tenendo conto del mezzo, dei risultati dei compagni, della continuità etc..

Questo l'esito

https://www.formula1.com/en/latest/article.hamilton-schumacher-senna-machine-learning-reveals-the-fastest-f1-driver-of.3DwwPLW4glCmlunjciH1Cz.html

Personalmente reputo Hamilton di pochissimo più efficace di Schumacher sul giro singolo, Lewis ha conquistato pole assurde, anche quando non guidava un'astronave come l'attuale Mercedes, ma ribadisco di reputare Schumacher comunque di poco superiore nel complesso.

Quanto a velocità pura, legittimo Senna al primo posto.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Ven Ago 21, 2020 4:12 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Altra curiosità; sono andato a recuperare i dati relativi alle gare sul bagnato e/o corse in condizioni miste, e ho appurato che:

- Michael Schumacher ha vinto 19 volte sotto l'acqua, ottenendo anche diverse pole in condizioni estreme;
- Lewis Hamilton ha conquistato 16 gare sotto l'acqua, ottenendo anche le pole più belle della sua carriera (Monza 2017. Ungheria e Spa 2018, Austria 2020),
- Senna ha vinto 14 gare sul bagnato, conquistando a sua volta varie pole.
- al quarto posto figura Button, che ne ha vinte 7, quasi tutte in condizioni miste.

Sui numeri incidono naturalmente anche il numero annuo di gare, la longevità e la vettura guidata.

Qui un bel video reperito su youtube che offre un'interessante panoramica sulle migliori performance di sempre sul bagnato.

https://www.youtube.com/watch?v=IMuV3srY6Do

Zagor e Lep attendo vostre considerazioni Smile

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Lun Set 07, 2020 5:29 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Gasly da infarto, mi fa piacere che un outsider conquisti Monza contro ogni pronostico.

Certo la fortuna l'ha agevolato ma la sua performance resta da applausi, la Alpha Tauri è una tra le vetture più scarse che abbiano mai vinto una gara.

Poco fortunato e lucido Hamilton, ma bella rimonta. Molto male invece Bottas.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lepo
MessaggioInviato: Lun Set 07, 2020 11:07 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 03/09/13 18:27
Messaggi: 228

Sì, felice per Gasly e per un podio del tutto privo di mercedes o Red Bull.

La verità è che mi sono visto solamente gli highlights, ho staccato la gara dopo i primissimi giri, son contento per Gasly che non è finito triturato dalla centrifuga RedBull, spietata con chiunque non si chiami Max Verstappen eheh.

La crisi della Ferrari è talmente profonda che servirebbe un repulisti generale, a iniziare dai piani alti... Si rischia inoltre di rovinare la carriera di un talento come Leclerc, o di farselo scappare. Chissà che Toto Wolff non voglia tuffarsi in una sfida così complessa quale diventare il nuovo team principal Ferrari, come certi rumors asseriscono. Forse potrebbe essere una svolta salvifica, è obbligatorio non sbagliare il progetto quantomeno per il 2022 onde evitare di corrodere inevitabilmente il prestigio della scuderia nel mondo delle corse.

Rispondendo al tuo intervento di sopra, è un bellissimo video quello da te postato che mi ha permesso di riscoprire l'impresa di Jim Clark, appartenente a un'epoca della formula 1 che non ho ovviamente potuto vivere e su cui ho qualche lacuna. Ad ogni modo la guida sul bagnato è senza dubbio una delle skills che certificano la consistenza di un grande manico, non a caso anche dalle statistiche che citi i tre piloti probabilmente più grandi della disciplina occupano le prime tre posizioni di questo fondamentale.
Probabilmente le imprese più spettacolari sul bagnato sono quelle di Senna, semplicemente di un'altra categoria in condizioni di asfalto umido e capace in certe gare di mettere in imbarazzo tutta la griglia, che nei suoi anni d'oro è stata forse la migliore di sempre. Pure Schumi e Hamilton non sono da meno, io anzi nel video avrei magari trovato spazio per il duello di Hamilton con Raikkonen a spa nel 2008; anche se nessuno dei due vinse la gara, fu particolarmente esaltante potervi assistere. Penso che anche la gara di Alonso nel 2006 In Ungheria potesse essere degna di menzione.

Button effettivamente è sempre stato pilota di grande intelligenza strategica e pragmatismo, proprio per questo figura nella classifica. Le origini inglesi potrebbero inoltre avergli donato una maggiore sensibilità nelle condizioni umide.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Mar Set 08, 2020 8:57 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

La gara di Spa 2008 fu meravigliosa, e il successo sottratto a Hamilton fu un po' una carognata dai, anche perché durante la gara la direzione avallò la sua manovra su Kimi, e in generale il finlandese e Lewis erano stati due spanne sopra Felipe su quel circuito.

Episodio che regalò 4 punti a Massa e che va rispolverato ogni volta che qualcuno rievoca il "culo" di Interlagos ghghgh

La Ferrari credo viva il momento più brutto della sua storia, incredibile l'involuzione rispetto alle ultime stagioni: nel 2017 se la gioca quasi alla pari con la Mercedes, nel 2018 è anche leggermente superiore per stessa ammissione dei protagonisti, lo scorso anno è la seconda miglior vettura e nella seconda parte di stagione se la gioca serenamente alla pari. Quest'anno non regge il passo della Renault.

Sarebbe davvero un peccato per la rossa perdere Leclerc che è uno dei 3 o 4 manici migliori e in prospettiva il numero uno con Verstappen.

Gasly non vale Max ovviamente, però rimane un ottimo pilota. E ricordiamo che in Red Bull, come in Ferrari, hanno sempre privilegiato il pilota migliore sotto ogni profilo, aumentando così il divario tra le due guide (in settimana lo staff Red Bull ha confessato che Albon, che comunque vale mezzo Verstappen, non guida la stessa macchina).

Il video che ho scovato su YouTube è davvero interessante, correre sul bagnato all'epoca di Clark e Stewart era davvero roba da malati di mente Laughing

Però sì, i grandissimi si esaltano anche in quelle condizioni, motivo per cui piloti velocissimi e consistenti "sui binari" come Rosberg e forse anche lo stesso Vettel (Monza 2008 splendida eccezione) per me restano globalmente un gradino sotto i fenomeni assoluti. Prost non volava sul bagnato ma ha vinto varie gare e per me pur essendo meno veloce di altri mostri merita di sedersi al loro fianco perché in termini di punti incamerati è il numero uno di sempre, forse con Schumacher.

Prost ha condiviso il box con Senna, Keke Rosberg, Mansell, Hill e Lauda (tutti campioni del mondo), e in termini di punti ha quasi sempre battuto tutti, con le regole di oggi avrebbe superato anche Senna in 2 stagioni su 3.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Dom Ott 11, 2020 4:22 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Hamilton oggi eguaglia il record di Schumi, se c'era qualcuno che lo meritava quello era lui Smile

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lepo
MessaggioInviato: Lun Ott 12, 2020 11:33 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 03/09/13 18:27
Messaggi: 228

E Ricciardo eguaglia il numero di podi di Montoya! Due piloti direi accomunati dall’aver raccolto meno di ciò che meritavano in F1 (il buon Daniel ha però ancora qualche anno davanti a lui per provare almeno a trovarsi in lotta per un titolo).
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Mar Ott 13, 2020 10:12 am  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4641

Sono d'accordo. Ricciardo al debutto ha massacrato un campione come Vettel, non solo e non tanto in termini di punti (oltre 60 di divario, mi pare), ma soprattutto sul piano della resa: 3 vittorie a zero, surclassato in qualifica e nel passo gara in oltre metà delle gare etc.. Per me è un grandissimo, Daniel, e con la vettura giusta si giocherebbe il mondiale.

Montoya a me piaceva un sacco, pilota velocissimo sul giro secco e molto combattivo, era un po' pasticcione e discontinuo. Tra 2002 e 2005 era comunque tra i più forti in griglia, nel 2003 avrebbe meritato il titolo quanto Schumi e come loro, anzi forse di più, un Kimi regolarissimo.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lepo
MessaggioInviato: Mar Ott 13, 2020 11:16 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 03/09/13 18:27
Messaggi: 228

Si, Ricciardo per me è tra i migliori da tempo, questo paio d’anni in renault dove ha preso una vettura totalmente inadatta al suo stile di guida e oggettivamente scarsa e l’ha condotta alla costanza di rendimento di quest’anno (spesso ai margini del podio) è l’ennesima conferma. Purtroppo il 2021 sarà un anno di ulteriore empasse, non solo per la mclaren, futura squadra di Daniel, ma per tutte le scuderie... Non mi aspetto sostanziali rimescolamenti fino al 2022, dove magari con un po’ di fortuna piloti come lui, verstappen e leclerc potranno avere la loro grande chance per vincere un titolo.

Montoya me lo ricordo come un agguerrito combattente, fu poi sostanzialmente una meteora, dal momento che è rimasto nel circus soltanto per cinque anni. Mitico il sorpasso a schumi nel 2001 in Brasile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 45 di 46
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 44, 45, 46  Successivo
Indice del forum  ~  Bar dello Sport

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it