storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Musica  ~  Cosa stai ascoltando ?
Ciccoman
MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 1:24 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 21/07/16 08:25
Messaggi: 41



Beh che dire a me questi piacciono proprio...
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
zagor
MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 1:33 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1658

woodjack ha scritto:
zagor ha scritto:
ma quindi anche lady gaga fa parte dell'élite poptimista? urge intervento chiarificatore degli esperti del ramo Laughing


non so se sono esperto, ma a me ha sempre fatto cagare, brutte canzoni, niente di innovativo sul piano produttivo, nessuna personalità....l'élite è un'altra Cool


dunque britney va bene; ma lady gaga no..cosi' e' deciso, l'udienza e' tolta



Laughing Laughing

ah me sembrano due facce della stessa medaglia ( oltre ad avere los tesso pubblico), ma da profano magari non ci capisco molto lol

cmq i faith no more dal vivo fanno ogni tanto "poker face", volendo si puo' sdoganare pure lady gaga lol
Top
Profilo Invia messaggio privato
woodjack
MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 2:30 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 29/11/15 17:42
Messaggi: 242

zagor ha scritto:
woodjack ha scritto:
zagor ha scritto:
ma quindi anche lady gaga fa parte dell'élite poptimista? urge intervento chiarificatore degli esperti del ramo Laughing


non so se sono esperto, ma a me ha sempre fatto cagare, brutte canzoni, niente di innovativo sul piano produttivo, nessuna personalità....l'élite è un'altra Cool


dunque britney va bene; ma lady gaga no..cosi' e' deciso, l'udienza e' tolta


Laughing Laughing

ah me sembrano due facce della stessa medaglia ( oltre ad avere los tesso pubblico), ma da profano magari non ci capisco molto lol

cmq i faith no more dal vivo fanno ogni tanto "poker face", volendo si puo' sdoganare pure lady gaga lol


scherzi?? basterebbe mettere a confronto l'ultimo di Britney con l'ultimo di Gaga per accorgersi della differenza abissale che separa i due lavori... certo, bisognerebbe ascoltarli però Razz
dirò pure che ho trovato - e devo dire con sorpresa - il disco di Britney Spears molto più interessante di tante pappette indie-pop alternative che ci propina il web, con il pregio ulteriore (e non trascurabile) di suonare nel 2016 come un disco del 2016... dico "il disco" perchè è quello che andrebbe valutato: la discografia della Spears, in mezzo a montagne di robaccia, si può fregiare almeno di due o tre colpi buoni, più o meno lo stesso rapporto che c'è nella discografia dei Metallica (mi attengo, con fiducia, alla generosa pagella di OR).


A tal proposito colgo l'occasione per sottolineare una ovvietà, che fa sì che io mi rispecchi nel tuo punto di vista: l'ascolto non pregiudiziale non è sufficiente se c'è un rigetto alla base; per me il metal (e i suoi mille derivati) è tutto merda, dal disco che prende 9 su tutte le riviste al gruppo di ragazzi che suona nel locale sotto casa mia, non credo che potrò mai farci niente, la sensazione è sempre quella di ascoltare un gruppo di sfigatoni tormentati da complessi più o meno inconsci sulla propria virilità, non credo quindi che sarò mai obiettivo... i faith no more in questo caso possono solo peggiorare la situazione Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 6:35 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1658

premesso che ti leggo sempre con piacere, scrivi bene e argomenti anche meglio....beh ovvio; i dischi della spears mica li ho mai sentiti

pero' i singoli piu' famosi, volenti o nolenti, un po' tutti li conosciamo

ecco per me tra questo

https://www.youtube.com/watch?v=qzU9OrZlKb8

e questo
https://www.youtube.com/watch?v=qrO4YZeyl0I

non c'e' proprio differenza, tutta roba di cui si puo' fare a meno tranquillamente: pop ben confezionato (super produzione) ma zero profondità e un immaginario anni luce lontano da cio' che cerco nella musica


per quanto riguarda i metallica, beh in quella scheda hanno un 9 e due 8....poi che ci siano un sacco di dischi pessimi dopo il 91 e' abbastanza pacifico purtroppo lol

poi vabbe' generi troppo diversi anche se oggi sia britney sia i metallica sono corporate music ( i metallica nella peggiore accezione del termine)

i faith no more sono grandissimi, e metal e' una etichetta limitante per loro

tipo prendi questo brano, sembrano zappa che si da' all hard rock



Wink

https://www.youtube.com/watch?v=bjdiQIvx3Vo

il loro unico difetto e' l'igiene personale, chi li ha conosciuti li descrive come dei simil tomas milian lol
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paolo Nuzzi
MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2016 9:59 am  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 15/11/13 12:19
Messaggi: 337
Residenza: Hunger City




Sembra una banalità o una frase scontata: ma Paul McCartney che stracazzo di bassista della madonna è? Ogni singola parte di ogni singola cazzo di canzone è perfetta, precisa, puntuale. ASSURDO.

Poi il primo disco fino a Blackbird è il paradiso. Ma cazzo, ho la pelle d'oca.


Non mi stancheranno mai

_________________
"I don't know where I'm going from here, but I promise it won't be boring" (David Bowie)
Top
Profilo Invia messaggio privato
woodjack
MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2016 6:17 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 29/11/15 17:42
Messaggi: 242

zagor ha scritto:
premesso che ti leggo sempre con piacere, scrivi bene e argomenti anche meglio....beh ovvio; i dischi della spears mica li ho mai sentiti

pero' i singoli piu' famosi, volenti o nolenti, un po' tutti li conosciamo

ecco per me tra questo

https://www.youtube.com/watch?v=qzU9OrZlKb8

e questo
https://www.youtube.com/watch?v=qrO4YZeyl0I

non c'e' proprio differenza, tutta roba di cui si puo' fare a meno tranquillamente: pop ben confezionato (super produzione) ma zero profondità e un immaginario anni luce lontano da cio' che cerco nella musica


per quanto riguarda i metallica, beh in quella scheda hanno un 9 e due 8....poi che ci siano un sacco di dischi pessimi dopo il 91 e' abbastanza pacifico purtroppo lol

poi vabbe' generi troppo diversi anche se oggi sia britney sia i metallica sono corporate music ( i metallica nella peggiore accezione del termine)

i faith no more sono grandissimi, e metal e' una etichetta limitante per loro

tipo prendi questo brano, sembrano zappa che si da' all hard rock



Wink

https://www.youtube.com/watch?v=bjdiQIvx3Vo

il loro unico difetto e' l'igiene personale, chi li ha conosciuti li descrive come dei simil tomas milian lol


Laughing Laughing Laughing

non saranno certo gli unici...

il concetto comunque era che, in fondo, tutti siamo "snob" con la musica con cui non entriamo in sintonia, se poi ci sono dei condizionamenti culturali ancora peggio (l'unico significato possibile di "sdoganamento" per me è proprio la rimozione di queste incrostrazioni)... io ti ho portato l'esempio del metal (ma sto diventando allergico al suono della chitarra elettrica ultimamente, quindi immagina, il mio morbo si aggrava sempre più...), è sinceramente una intolleranza che non riesco a superare, la mia sensibilità non ci trova nulla di interessante, anche in realtà universalmente celebrate. Ma in fondo non è di me o di te che è tanto interessante parlare, quanto di chi là fuori è capace di interpretare i miei e i tuoi sentimenti rispetto alla musica.

E qui torno alla provocazione Britney VS Metallica: volendo anche Britney potrebbe avere almeno tre 8 in pagella (e diversi 4), ci fosse un critico in grado (o solo con la voglia) di valutarla all'interno del suo raggio di azione. Prima o poi arriverà anche la scheda di OR, forse, come è giunta per Madonna, Kylie, Janet. E' vero, magari non c'è "profondità" in quella musica, non è necessariamente un difetto, lo è per chi nella musica cerca la profondità, o approfondendo, per chi identifica un certo tipo di sovrastruttura musicale (chessò, le chitarre ad alto volume nel grunge, piuttosto che le complessità armoniche e di scrittura nel prog) col concetto di profondità, un concetto che in sè non ha significato se non come nostro, arbitrario, attributo (ciò che tu percepisci come profondo ad un altro può risultare molesto).
Mi vengono in testa tanti discorsi di classicofili che deprecano i compositori francesi (tipo Ravel o peggio Poulenc) perchè "privi della profondità" che hanno i colleghi tedeschi, idioti Very Happy Se la superficialità la chiami leggerezza (ma anche ironia, acume, cinismo ecc), e la profondità trombonaggine (ma anche pomposità, boria, edonismo ecc), ecco che hai un altro sistema di riferimento critico valido e coerente. Solo che finchè non c'è una fonte istituzionale che sostiene il nuovo sistema di riferimento esso non potrà mai imporsi a livello di "rispettabilità critica", e tu non ti potrai mai riconoscertici dentro. Probabilmente al metal questo riconoscimento è stato dato prima che al mainstream, non per manifesta superiorità qualitativa, quanto per una più facile attitudine a considerare degno di rispetto un genere che cavalca clichè culturali già validati e affermati nel quotidiano. Perchè il problema è lì, capire come ragiona il mondo, meglio, la massa, cioè "una massa", quella di un'èlite, per esempio. E' più facile, ancora, nella nostra cultura, rispettare e ammirare un uomo con una berlina 3000 di cilindrata che un tizio con una utilitaria elettrica, attiene ad una natura fallica primordiale, animalesca, di ostentazione della potenza sessuale; razionalmente, oggi, non si giustificherebbe la passione di molti uomini per automobili costose, ingombranti, superinquinanti.

Esistono anche dei controesempi più sottili ma facilmente sgamabili (e in parte già sgamati): la maggior parte dei cantanti folk che infestano la nostra contemporaneità mi sembrano ad esempio eccessivamente considerati, probabilmente in virtù di una incrollabile idea innata che associa "intimità", "sincerità", "emozione", "impegno" a quel tipo di musica, e che la contrappone alla finzione e alla superficialità di tal'altra. Poi magari molta di quella è musica mediocre, machissene, è folk, merita rispetto. Così, se vuoi vincere facile, puoi sempre fare musica folk, un 6,5 te lo guadagnerai d'ufficio. Poi magari scopri che quella musica è ruffiana quanto quella di Britney Spears, solo fa leva su corde diverse, su altre sensibilità, affinità, sonorità, universalmente considerate più nobili, sincere, per questo rispettabili (ma non per questo realmente più nobili e più sincere). Spero di essermi spiegato.
Così, altro esempio, le valanghe di musica ambient, dronata e pseudo-sperimentale che spesso non fanno altro che scimmiottare le avanguardie classiche (e al massimo Eno e qualche krauto della prima ora), a me sembra che siano valutate con una sorta di rispetto dovuto a causa dell'abito impegnato che indossano (o anche con l'incapacità di discriminare la qualità dalla monnezza, a causa di parametri di raffronto spesso fumosi quanto la stessa musica in esame). E insomma, tutto ciò per dire che il poptimism è nato perchè esisteva già un rocktimism, un folktimism, un drontimism, un progtimism... e non c'era ragione per cui non dovesse esistere anche lui, coi suoi 8 e i suoi 4 in pagella Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2016 11:35 am  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1658

bell'intervento, devi scrivere piu' spesso e magari anche recensire...sei davvero un drago!

con calma nel weekend ti rispondo su tutto (se non mi ubriaco troppo)

mi pare comunque che l'indie folk oggi sia un po' passato di moda, non e' piu' dominante come nella scorsa decade

infatti i dischi che ancora vengono esaltati sono di reduci di quella stagione 8 sufjan stevens un anno fa, l'orrido bon iver adesso)

oggi è l'accoppiata mainstream hip hop ad essere dominante ( tu stesso nell'altro topic hai citato l ultimo disco di kanye west che coniuga le due pulsioni)
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2016 2:01 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4651

L'abbattimento delle barriere se multidirezionale per me è solo positivo.

Sono libero di valutare Rihanna per la musica che propone e non per altro (magari esaltandola perché gnocca o screditandola perché "commerciale").

Io credo che un appassionato e un critico sono "validi" quando identificano la corretta chiave di lettura: rimproverare a Rihanna di fare musica pop "commerciale", ovvero mirata alle vendite e al grande successo di pubblico, senza ambizioni diverse, è sciocco dal mio punto di vista. Perché nulla dice sulla qualità della proposta, ma la inquadra aprioristicamente in un sistema e la definisce in base a questo: cioè, si dice qualcosa di scontato (e lo faccio spessissimo anche io), ma non si entra nel merito, perché cercare un grande successo di pubblico e risultare organici a un certo modo di pensare non è un difetto di per sé, lo è se si adotta parametri di giudizio diversi.

Come dice giustamente Wood ogni ambito ha il suo sistema valoriale.

La cosa che mi stupisce è come l'invocazione delle barriere non sia invocata in altri settori: se paragono Fabio Volo a Calvino mi uccidete a bastonate, eppure non stiamo parlando della stessa cosa? Se paragono Pieraccioni a Bergman o Hitchcock come la prendete?

Il problema è che anche in quei settori si spaccia per regole matematiche determinati canoni di giudizio. Se adotto parametri particolari posso anche dire che Pieraccioni mi diverte più di Fellini (nel mio caso è una bestemmia colossale, dico tanto per dire). Incontro però molte più resistenze in questi settori, dove esiste una critica formale seria più riconosciuta e accademica (specie per la letteratura ovviamente).

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2016 2:04 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4651

Poi io resto dell'idea che l'arte debba essere estetica ed espressione personale, e che le cose più "alte" e interessanti siano quelle che pongono interrogativi, che rompono determinati criteri e abbattono i paletti con intelligenza e con uno scopo. Esiste però anche un'arte che si propone scopi diversi, appunto il puro intrattenimento anche, e questo non la rendere inferiore di per sé.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2016 4:02 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5058
Residenza: Padova



Primo disco dei Crippled Black Phoenix dove si può dire che la formula delle endtime ballads sia stata definitivamente archiviata. Ciò detto, più vigoroso e un pelo meglio dei precedenti (anche se sarebbe più corretto dire "meno banale"). Resta il fatto che la parabola negativa dei CBP non può non suscitare tanta, tanta tristezza. Erano un gruppo meraviglioso, unico nel loro genere, e si sono ridotti ad essere il clone (nemmeno tra i migliori) di Deep Purple e Pink Floyd (gilmouriani). Un peccato.

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
unknown
MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2016 6:02 pm  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 24/04/10 19:52
Messaggi: 153

dente una volta non mi dispiaceva poi si era appiattito

questo invece secondo me è un signor disco mi ha davvero stupito
è tornato alle origini di anice in bocca

20 canzoni ..eppure l'album dura poco.. una figata geniale e ironica



Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Gio Nov 03, 2016 1:43 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1658



splendido questo live dei Portishead, rispolverato in attesa che arrivi finalmente l'autunno: ho nostalgia di fredde serate e di qualcosa che mi scaldi il cuore

"roads" da infarto

https://www.youtube.com/watch?v=Vg1jyL3cr60
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paolo Nuzzi
MessaggioInviato: Gio Nov 03, 2016 2:39 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 15/11/13 12:19
Messaggi: 337
Residenza: Hunger City

zagor ha scritto:


splendido questo live dei Portishead, rispolverato in attesa che arrivi finalmente l'autunno: ho nostalgia di fredde serate e di qualcosa che mi scaldi il cuore

"roads" da infarto

https://www.youtube.com/watch?v=Vg1jyL3cr60


favoloso. Una band unica.

_________________
"I don't know where I'm going from here, but I promise it won't be boring" (David Bowie)
Top
Profilo Invia messaggio privato
VDGG
MessaggioInviato: Ven Nov 04, 2016 1:13 pm  Rispondi citando
Ospite





Nils Petter Molvær



Top
zagor
MessaggioInviato: Lun Nov 07, 2016 2:11 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1658




assieme a "nothingface" e "angel rat" forma una triade insuperabile, il thrash che si fa grande, si evolve in trame progressive che spianeranno la strada a miriadi di artisti ( dai megadeth di "rust in peace" ai Tool e oltre)

https://www.youtube.com/watch?v=R4Ly8nstfxo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 446 di 506
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 445, 446, 447 ... 504, 505, 506  Successivo
Indice del forum  ~  Musica

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it