storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Musica  ~  Cosa stai ascoltando ?
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 1:07 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4423

Guarda che però io non ho scritto che cambia voto a caso, ma che come tutti noi subisce l'influenza di mille fattori e che quindi non ha nulla di "scientifico" - nel suo caso,tra i fattori annovero anche una singola polemica sterile con un lettore.

Come puoi apprezzare di meno un disco di Bowie perché un suo fan ti ha dato fastidio? Per te è un metodo critico valido? Io dico di no.

Sulla sua utilità rispetto a decine di artisti mi sono già espresso, per me ha scritto pagine meravigliose e ancora oggi lo ringrazio per numerose scoperte che gli devo pressoché in toto. Sul ruolo dei voti sono d'accordo, servono a collocare meglio l'opera oltre che ad esprimere un giudizio sintetico e soggettivo.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 1:13 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4423

Sul piedistallo resto della mia idea, nel 2007 gli scrissi pure una mail cui replicò sdegnato che io non capivo nulla di matematica (cito testualmente: "Non sei un genio della critica e neppure della matematica a quanto mi sembra di capire" - sottinteso: io invece lo sono in entrambi i campi), peraltro dopo che io avevo elogiato diverse sue schede e da ragazzetto ingenuo quale ero avevo chiesto un paio di precisazioni, non ricordo bene su cosa (forse Fugazi e Captain Beefheart).

Il suo tono fu di un'arroganza sconfinata e del resto ogni sua parola trasuda tale arroganza; a mio avviso dovrebbe invece essere lui a chiedersi perché ha dedicato decenni di ascolti a roba che reputa di scarso valore come il rock, però boh, affari suoi.

Io di certo non me la sono presa per la sua replica e anzi mi ha fatto abbastanza tristezza, anche se fosse vero che non ho la sua cultura musicale (probabile, di certo non l'avevo nel 2007), vederlo sbeffeggiare così un ragazzo che chiede chiarimenti è come vedere un ballerino che si muove davanti a dei paralitici vantandosi delle sue gambe sane Laughing

In sintesi, ecco il riassunto del suo modus operandi

https://www.youtube.com/watch?v=gTV5nUPuoHo

PS: peraltro io ho gusti abbastanza simili ai suoi in molti ambiti e in passato nei tristi lidi di OR mi presi ripetutamente dello "scaruffianoh1!!1!!1, indi sono al di sopra di ogni sospetto, infatti non critico la preparazione o il merito di molti giudizi ma il metodo, l'incoerenza e l'immotivata spocchia.

PPS: ho anche conosciuto una persona che ha lavorato con lui nell'ambito della stampa musicale e che lo stima molto, ma non ha risparmiato critiche alla sua convinzione di avere sempre la verità in tasca. Un vecchio epigramma diceva che dubitare di sé stessi è il primo segno di intelligenza.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 1:45 pm  Rispondi citando
Music Addicted


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1489

Giorgio_Gennari ha scritto:
U
Sull'importanza/influenza dell'opera di Zappa sul rock in confronto a quella dei Beatles non mi esprimo ulteriormente perché potrei diventare nervoso.


esagerato

music is love, come cantava l'altro baffone

https://www.youtube.com/watch?v=ogCHUHD-y1Q


e pensare che questa discussione e' nata dai the giornalisti Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cas
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 2:04 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 05/04/07 12:52
Messaggi: 3006
Residenza: Aosta

Giorgio_Gennari ha scritto:
un altro insulto gratuito, e se devo essere sincero anche abbastanza infantile.

Sull'importanza/influenza dell'opera di Zappa sul rock in confronto a quella dei Beatles non mi esprimo ulteriormente perché potrei diventare nervoso.


Ci mancherebbe, anche perché sei stato chiaro:

"Penso che non puoi affermare (come su Ondarock) che la discografia dei Beatles fu più importante di quella di Frank Zappa. Se lo dici sei un ignorante che si spaccia per un intenditore (la categoria peggiore, insomma)."

Un signore, chapeau.

_________________
Un bel disco è un bel disco

https://rateyourmusic.com/~cas87

http://www.monkeythinkmonkeywrite.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 2:20 pm  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 134

Che ci posso fare? Io di questo ne sono convinto fin nel midollo. Sarei molto combattuto con me stesso se non lo palesassi. E la chiudo qua.
Top
Profilo Invia messaggio privato
PehTer
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 2:30 pm  Rispondi citando
Novizio


Registrato: 28/07/14 17:05
Messaggi: 13

zagor ha scritto:


e pensare che questa discussione e' nata dai the giornalisti Laughing Laughing


L'ho sempre detto che i Thegiornalisti sono il male!

Comunque Giorgio davvero non capisco perché ti scaldi così tanto. A te e ad altri piace Scaruffi per determinate ragioni, a Cas, a Francesco, a me e a tanti altri non piace Scaruffi per altrettante ragioni. Ma non comprendo perché ti scaldi tanto davanti a queste ultime. Poi dici che non ti interessa appartenere ad alcuna fazione, ma questo modo di dibattere è proprio la quintessenza della faziosità.

Giorgio_Gennari ha scritto:


Sull'importanza/influenza dell'opera di Zappa sul rock in confronto a quella dei Beatles non mi esprimo ulteriormente perché potrei diventare nervoso.


E invece puoi esprimerti benissimo senza innervosirti. Se succede vuol dire che non hai argomentazioni per sostenere il contrario. Se invece le hai, puoi esprimerle in maniera assolutamente pacata. Che mi pare sia anche la ragione per la quale esiste il forum.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 2:57 pm  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 134

PehTer, a me non interessa se qualcuno dice di apprezzare o meno Scaruffi.

Però sopporto a fatica quando qualcuno di colpo mi butta in ridicolo il fatto di mettere i voti ai dischi di musica rock, che ho già spiegato a cosa servono e perché sarebbe buona cosa il farlo [affermando scandalizzato ma ci rendiamo conto di che ridicolaggine si parla a mettere voti ai dischi?]. E sopporto a fatica il fatto di muovere al Piero critiche a mio avviso senza fondamento e dettate molto più da un'antipatia personale che da un vero e proprio ragionamento [questo qui cambia i voti a seconda della tesi che in quel momento vuole supportare]. Se permetti, ho il diritto di infastidirmi - anche se non mi sembra affatto di aver sbottato o cose del genere (il massimo dell'offesa lì è stato "comportamento infantile".
Eccetera.

Riguardo a Zappa/Beatles. Io (Io e me medesimo) trovo assurdo comparare l'importanza/influenza dell'opera del primo con quella dei secondi, e oramai puoi scommetterci che conosco a menadito le discografie sessantiane di entrambi. E per quello che posso constatare negli altri decenni, anche se lì non sono esperto, credo di aver fatto un discreto numero di esempi di band che ritengo importanti influenzati dal Zappa e non dai Beatles. Ho già detto poi (ma lo ripeto) che lo stesso Zappa ha senza dubbio influito sui Beatles e che senza dubbio non è avvenuto il contrario.
E no, non mi va affatto di esprimere in dettaglio le mie ragioni su un forum dove magari si pensa che i Beatles abbiano influito su King Crimson e Black Sabbath (basandosi solo sul fatto che loro erano fans dei Beatles, non certo per una qualunque affinità musicale - sfido d'altronde a trovarne, seriamente). Ecco qua.
Top
Profilo Invia messaggio privato
theRaven
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 3:18 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 09/01/14 20:25
Messaggi: 33

Scusate se mi inserisco ancora, però a proposito dell'esprimere tranquillamente il proprio pensiero, ho letto troppo spesso l'attribuzione di minus habens a chi esprimeva concetti diversi dal recensore o dagli utenti.
Lascio a voi il giudizio.

Tornando sulla questione influenze, ebbene si i King Crimson in qualche modo hanno attinto dai Beatles, credo sia anche normale e naturale, né c'è nulla di incredibile nel fatto che ciò sia avvenuto.
Certo se qualcuno con una pistola alla tempia mi intimasse di disfarmi della discografia dei Beatles o dei King Crimson, mi terrei tutta la vita quella dei KC, ma qui è il mio cuore che parla.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 3:21 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4423

Speravo di aver archiviato ogni discussione sullo Zio quasi dieci anni fa Laughing

A me comunque piacciono moltissime sue schede e non provo particolare antipatia, o almeno un'antipatia diversa da quella astratta che posso provare per altri sboroni con la verità in tasca che non si rendono conto dei propri limiti.

Poi a fronte di molte schede meravigliose ce ne sono alcune che definire schede è un complimento, sia per il linguaggio che per i contenuti, su quelle forse dovrebbe lavorare.

Cioè i Beatles sono irrilevanti però gli dedichi un'enciclopedia e quintali di inchiostro in polemiche, non avrebbe avuto senso ridimensionarne in modo sintetico il ruolo e la qualità (legittimamente), anziché mettere nero su bianco uno sproloquio lunghissimo e pieno zeppo di passaggi incoerenti al chiaro scopo di sollevare un polverone?

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 3:30 pm  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 134

Citazione:
ebbene si i King Crimson in qualche modo hanno attinto dai Beatles, credo sia anche normale e naturale, né c'è nulla di incredibile nel fatto che ciò sia avvenuto.


È proprio questo il punto: nei fatti non si possono fare esempi concreti sul che cosa dei KC abbia ricevuto influenza proprio dai Beatles, e non piuttosto da tipo qualunque altro artista.
Così si resta sul vago "qualche influenza deve pur esserci stata, immagino.. uhm. quale, però? acc."
Pensa che nei KC ci sento più Nice e Procol Harum dei Beatles, e sta sicuro che li considero entrambi di molto inferiori ai Quattro di Liverpool.
Top
Profilo Invia messaggio privato
theRaven
MessaggioInviato: Sab Ott 05, 2019 5:12 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 09/01/14 20:25
Messaggi: 33

Aggiungici anche i Moody Blues allora.
Ti faccio due esempi che mi interessano: a day in the life è stato sicuramente un punto di riferimento per i KC, così come il modo di suonare il basso soprattutto in un brano che adoro, taxman, ha influenzato Hugh Hopper dei Soft Machine.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Dom Ott 06, 2019 8:58 am  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 134

Premessa che quando si parla di King Crimson si parla di una discografia stilisticamente oltremodo onnivora, mi limiterei a considerare il primo periodo che va dall'esordio a Red. Ma quasi quasi mi focalizzerei sul paradigmatico esordio, ItCotCK, che è anche quallo più trasversalmente famoso.

A Day in the Life è uno dei capolavori del british-pop sessntiano, un ammirevole matrimonio tra il Lennon pensoso, il tranquillo borghese McCartney e la fantasia melodico-armonica di George Martin (che arrangia e tiene incollato tutto quanto). Senza dubbio un buon esempio di "canzone progressiva" di qualità, ma altrettanto certo è che si tratta di un modo di intendere la canzone progressiva distantissimo da quello dei KC. A Day in the Life è un sandwich di due canzoni (un Lennon alla Here, There and Everywhere, un tipico passetto vaudeville di McCartney e poi di nuovo la canzone di Lennon) tenuto insieme ed ampliato di spessore da favolosi arrangiamenti di Martin, tra cui i famosi crescendo orchestrali. Tutto moltissimo british, comunque; i KC non facevano affatto british-pop, facevano ballate titaniche e lo facevano partendo da un immaginario lontanissimo da quello dei Beatles e dei Kinks. E difatti A Day in the Life con canzoni come Epitaph e The Court of the Crimson King c'entra come i cavoli a merenda. Quindi no, A Day in the Life non fu affatto un "sicuro punto di riferimento" per i KC.

Riguardo a Hugh Hopper anche qui mi si lascia ben perplesso: premettendo che considero McCartney un bassista sicuramente più fantasioso della media, nei sessanta, e che di strumentazione rock non me ne intendo affatto, non riesco a trovare un buon nesso fra i due stili. Mi affido quindi alle parole dello stesso Hopper sulle sue influenze: "[parlando di Soft Machine Two] Credo che quelle linee di basso così dinamiche siano state originariamente influenzate da bassisti funk come Larry Graham, mescolate con linee di basso jazz.". Quindi.. no.
Credo poi tu non ti riferisca nemmeno alla sua carriera solista, poiché onestamente non vedo in che modo McCartney abbia potuto influenzare un 1984.

Aggiungo che personalmente trovo Taxman uma versione soft dei primi Who.
Insomma, non mi convinci affatto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
theRaven
MessaggioInviato: Dom Ott 06, 2019 9:46 am  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 09/01/14 20:25
Messaggi: 33

Non è mia intenzione convincere te né nessun altro, ti ho semplicemente girato informazioni in mio possesso, niente altro.
Ma se avrò tempo e voglia cercherò i riferimenti di cui ho scritto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Dom Ott 06, 2019 11:50 am  Rispondi citando
Utente Senior


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 134

Ma non c'era mica fiele nel mio messaggio, era ciò che a me risulta.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Lun Ott 07, 2019 12:42 pm  Rispondi citando
Music Addicted


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1489

beh Nice e Procol Harum sono palesemente proto-prog, nel caso dei primi e' anche pleonastico ribadirlo visto che ci militava Emerson

cma fu Fripp stesso a parlare di quanto fosse rimasto sconvolto a day in the life ( e su epitaph lo si sente bene quesdtp suo amore), specialmente nel ponte orchestrale che lega le due parti distinte di lennon e macca, poi che quello sia in parte farina del sacco di Martin non cambia molto, uno dei meriti dei fab 4 fu proprio l'uso rivoluzionario dello studio di registrazione come quid

poi che la carriera di Fripp abbia preso tante altre pieghe che non hanno nulla a che fare coi Beatles ^altrettanto pacifico, parliamo di un altro gigante


ieri rimesso sul piatto in onore di Ginger

https://www.youtube.com/watch?v=r0FFTd3bS_8






Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 490 di 494
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 489, 490, 491, 492, 493, 494  Successivo
Indice del forum  ~  Musica

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it