R Recensioni Grindcore (pagina 1 di 4)

Impossible Orbits7/10

Dephosphorus
Impossible Orbits (Selfmadegod Records 2017)

Dura poco più di ventiquattro minuti, il nuovo disco dei Dephosphorus: ventiquattro minuti di furia chirurgica, precisione balistica, fantasia pirotecnica...
Cortina [EP]6,5/10

Bologna Violenta
Cortina [EP] (Dischi Bervisti 2017)

Fu con un oscuro, sconclusionato EP in formato digitale che il polistrumentista ed arrangiatore Nicola Manzan, dieci e più anni orsono, si trasformò per la...
Dead Cross7/10

Dead Cross
Dead Cross (Ipecac Recordings / Three One G 2017)

Finalmente arriva il disco che Mike Patton non ha mai inciso negli ultimi dieci anni e che ha rischiato, paradossalmente, di non incidere nemmeno stavolta: il...
Discordia7/10

Bologna Violenta
Discordia (Dischi Bervisti 2016)

Pensate a Bologna Violenta come ad un enorme blocco di argilla informe che, sotto le spinte contrastanti di mille forze vettoriali, giunge, un passo per volta...
Motomonotono7/10

Zeus!
Motomonotono (Three One G / Sangue Dischi / Tannen Records 2015)

È l’anno della capra, una risata ci seppellirà: bando alle ciance e squillino le trombe, allora!, riversiamoci in massa a ballare la tanz debil trogloditica...
Split7/10

Bologna Violenta / Dogs For Breakfast
Split (Escape From Today 2015)

Un paio di anni orsono – era da poco uscito il suo miglior disco, “Utopie E Piccole Soddisfazioni” – io e Nicola Manzan ci facemmo una bella chiacchierata. La...
Apex Predator / Easy Meat6,5/10

Napalm Death
Apex Predator / Easy Meat (Century Media 2015)

Abbiamo, forse, travasato Eraclito. Un mare di informazioni è nessuna informazione. Ci sfuggirebbe il motore della vita, la sua stessa essenza, se arrivassimo...
Ravenous Solemnity7/10

Dephosphorus
Ravenous Solemnity (Handshake Inc. 2014)

Solo chi ha una conoscenza artistica dell’inglese, o una rabbia sconfinata in corpo, può decidere di intitolare un proprio disco solennità insaziabile. Chissà...
Longhena4,5/10

Gridlink
Longhena (Handshake, Inc. 2014)

Nonostante tutto, ai Dying Fetus dei bei tempi – quelli andati – di scherzare non andava poi molto. Erano seri, un gruppo terribilmente serio, e ne avevano...
Black Aces6/10

Slobber Pup
Black Aces (Rarenoise Records 2013)

Se vi imbattete in Cristiano Ronaldo, chiedetegli di recitare a memoria i primi dieci articoli della Costituzione Italiana. La sua parte aggressiva sarà...
Horrorscension4,5/10

Behold... The Arctopus
Horrorscension (Black Market 2012)

Completa rimozione di barriere strutturali ed indicative. Mirano a presentarsi bene, i Behold… The Arctopus del Warr guitar hero Colin Marston, ma razzolano...