V Video

R Recensione

6,5/10

Vlasta Popić

Kvadrat

Se già in passato i croati Vlasta Popić avevano mostrato una spiccata sensibilità per un post-punk affilato e per strutture ritmiche dal sapore post-core (tra Polvo e Drive Like Jehu), con il nuovo “Kvadrat” (un nome un perché), il suono del trio si fa più compatto, limando ogni elemento superfluo e concentrandosi su nove brani ficcanti ed incisivi. Questa volta, rispetto allo scorso “Za očnjake”, il sound si fa più feroce, i patterns ritmici più complessi (grazie ad una scatenata Tena Rak), le parti di chitarra si strutturano in riff geometrici e distorti, l'andamento è cupo e marziale.

Così nella prima “Tržište”, dal roboante giro di basso (Dimitrij Petrović) su cui vanno a scagliarsi i riff dissonanti di chitarra (Ivan Ščapec), o ancora nella successiva “Ako nisam dobra”, dove la sei corde è sfigurata dalle distorsioni e alterna aspri interventi timbrici a riff hardcore di grande impatto. La stessa prestanza la ritroviamo in brani come “Slijepa naša (Mržnja)", dove le interazioni vocali tra la Rak e Ščapec si legano perfettamente dominando l'impetuoso pestare punk, o nel noise alla Sonic Youth di “Maštanje” e “O vodi”, o ancora nei fitti coacervi della lenta “Ataksija”, buon esempio di come la band abbia acquisito sicurezza in fase di composizione (anche se andrebbe affinata la gestione dei tempi lunghi, si ascolti l'ultima “Nervozno se sanjari”).

Una proposta che si sposa perfettamente a quella dei compagni d'etichetta Repetitor (gli Shellac serbi, noti in tutti i Balcani), capace però di distinguersi grazie ad uno studio delle trame sonore ben variegato e al pregio di non rinnegare mai del tutto un peculiare afflato melodico. Una band da tenere d'occhio, con ottime possibilità di maturazione.

V Voti

Voto degli utenti: 7/10 in media su 1 voto.
10
9,5
9
8,5
8
7,5
7
6,5
6
5,5
5
4,5
4
3,5
3
2,5
2
1,5
1
0,5

C Commenti

Ci sono 3 commenti. Partecipa anche tu alla discussione!
Effettua l'accesso o registrati per commentare.

Marco_Biasio (ha votato 7 questo disco) alle 12:41 del 28 febbraio 2015 ha scritto:

Mi fa molto, molto piacere questa segnalazione, che raccolgo al volo. Chissà come suona il croato su ritmiche e strutture post-core. Ascolterò molto volentieri

Cas, autore, alle 13:16 del 28 febbraio 2015 ha scritto:

ascolta, ascolta, poi mi fai sapere che ne pensi

l'album si trova in free download qui: http://vlastapopic.bandcamp.com/

Marco_Biasio (ha votato 7 questo disco) alle 13:51 del 22 gennaio 2016 ha scritto:

A Zagabria e dintorni direbbero: ova je ploča čist mrak! Una gran figata, in poche parole. Tiro incredibile, bella gestione dell'interplay e una certa, inebetita tendenza all'autismo. Ako Nisam Dobra il mio brano chiave. Gran bella segnalazione. Hajmooooooo!