V Video

R Recensione

7/10

Discodeine

Discodeine

Dopo una sfilza di singoli ed EP durata tre anni, il duo francese Discodeine arriva finalmente all'album lungo. E ci offre proprio quello che da loro ci aspettavamo: una gustosa macedonia sui generis, un luna-park in miniatura adatto per tutti i gusti e le età.

Psichedelia, electro, ambient-pop, dance. Una varietà espressiva se vogliamo impropria per un dischetto venuto alla luce senza far troppo rumore. Intanto di colpi andati a segno ne troviamo più d'uno, a partire dalle collaborazioni di spicco: un Matias Aguayo in stato di grazia recupera in Singular le atmosfere sottilmente intriganti del suo Are You Really Lost, mentre Jarvis Cocker fa la sua figura in Synchronize, hit disco-pop da mettere invidia ai migliori Hercules And Love Affair.

A brani di impatto immediato il disco accosta anche momenti più astuti, come la sfrigolante Homo-Compatible tra bleep e thrilling, o i trip soffici di Baxter Dury rubati al Talkie Walkie dei cugini più blasonati. In tanta abbondanza di spunti i frangenti meno riusciti sono proprio quelli più classicamente electro, come Ring Mutilation o Grace, il volto più ripetitivo dell'album. Ma è un peccato veniale e ben riscattato dal resto.

La Francia si conferma ancora una volta specialista in proposte elettroniche brillanti e variegate. Continua a farsi sentire l'eredità della french-house, con la sua abilità nell'accogliere ogni ospite senza mai assumere una forma fissa. E funziona ancora. Avanti così.

V Voti

Voto degli utenti: 6/10 in media su 2 voti.
10
9,5
9
8,5
8
7,5
7
6,5
6
5,5
5
4,5
4
3,5
3
2,5
2
1,5
1
0,5
Teo 7/10

C Commenti

Ci sono 2 commenti. Partecipa anche tu alla discussione!
Effettua l'accesso o registrati per commentare.

target alle 10:11 del 8 marzo 2011 ha scritto:

Il pezzo con Cocker mi piace, tutto il resto no! (Troppo facile, lo so, ma è così!).

bill_carson (ha votato 5 questo disco) alle 1:19 del 13 marzo 2011 ha scritto:

a me non è piaciuto...

sorry...