C Commenti di FrancescoB (pagina 1 di 63)

Refused - War Music

Recensione splendida, come al solito, anche nel preambolo dedicato allo scenario socio-politico. Sono giusto un po' meno severo nel giudizio, secondo me questo rimane un lavoro discreto, ancorché...

Isaac Hayes - Hot Buttered Soul

Quando mi capita (ahimè, troppo di rado) di rimetterlo nel lettore, la mandibola casca sempre a terra, questa è musica soul che serve per ballare sulla cima del sole o qualcosa del genere. Davvero...

Binker Golding - Abstractions Of Reality Past And Incredible Feathers

Mi manca e quindi lo recupero al volo, grazie per la segnalazione.

Binker Golding - Abstractions Of Reality Past And Incredible Feathers

Questo è forse il lavoro meno ambizioso di Golding (che in duo con Moses ha già esplorato territori spirital/avant/free e con Ex Nihilo si è mosso con decisione in direzione avanguardia), ma...

Bob Dylan - Bringing It All Back Home

Quoto Zagor, preferisco i due capolavori immani che vedranno la luce di lì a breve ma anche qui siamo in territori proibitivi per quasi chiunque, Mr. Tambourine Man ha illustrato al mondo perché la...

Alice in Chains - Alice in Chains

Mi accodo alle lodi di Zagor, sono giusto un filo meno entusiasta, ma questo rimane tra i dischi più brillanti del decadentismo grunge.

EABS - Slavic Spirits

Si accomoda tra i dischi dell'anno, Marco come sempre impeccabile. La Polonia è forse la vera patria del jazz europeo, e non parlo solo degli ultimi anni.

Daniel Johnston - 1990

Notizia tristissima, conserverò di lui un ricordo affettuoso, era come l'amico disturbato e fragile cui non riesci a non voler bene e l'esponente più inconsapevole e audace di un certo modo di...

black midi - Schlagenheim

Quoto la splendida recensione di Marco su ogni fronte. Vero che questo lavoro non è originale (ma mi verrebbe da precisare che l'originalità, nell'era del modernismo e del post modernismo, è la...

Music is the Weapon - Fela Anikulapo Kuti

Dato che mi sto gustando "Zombie" in loop ripesco l'immane lavoro dell'immane Codias che celebra il titanico Fela come merita. Grande pezzo e classico artista larger than life. Una tra le figure...

Gianfranco Manfredi - Ma non è una malattia

Ricapito qui per caso e mi rivolgo al sommo Zagor: sei per caso riuscito a sentire il disco? Nel caso, che ne pensi? :9

Antonio Raia - Asylum

Ho avuto la fortuna di parlarci, musicista e persona di grandissimo interesse. Sul disco quoto ogni tua singola considerazione, una boccata d'ossigeno nel contesto del jazz italiano contemporaneo.

Gravitar - Now the Road of Knives

Ripescato in questi giorni, sempre un "bel" sentire: i Chrome catapultati negli anni '90, con un'eco più sinistra e leggermente meno schizoide. Uno degli risultati più sublimi conseguiti dal rumore...

Alfa Mist - Structuralism

Quoto ogni considerazione sull'odierno rinascimento londinese, capace di spostare in Inghilterra il baricentro del new jazz contemporaneo, oscurando parzialmente (e forse per la prima volta) New York...