R Recensioni 1987 (pagina 1 di 4)

Fulton Street Maul8,5/10

Tim Berne
Fulton Street Maul (CBS 1987)

"Fulton Street Maul" vede la luce nel 1987, in un'epoca difficile per la musica jazz: se fino ai primi anni '70 la critica ha cartografato con buona...
Secrets Of The Beehive9/10

David Sylvian
Secrets Of The Beehive (Virgin 1987)

Tutto sembra impeccabile, suona perfetto, nulla è dato al caso. I colori incendiari di un autunno ormai inoltrato dominano il quadro, seminato di una smisurata...
Where Extremes meet8/10

Luca Flores
Where Extremes meet (Splasc(h) Records 1987)

“Piano, Solo” offre una versione – ritengo – abbastanza credibile di Luca Flores. La sua vicenda umana e artistica viene restituita in tutta la sua ...
The Joshua Tree10/10

U2
The Joshua Tree (Island 1987)

È sempre un'impresa ardua scrivere di dischi storici che conoscono pure i sassi, si rischia ogni volta di cadere nel banale e nello scontato. Un lavoro del...
A Momentary Lapse of Reason6/10

Pink Floyd
A Momentary Lapse of Reason (EMI 1987)

Il giudizio su questo ritorno discografico dei Pink Floyd dopo quattro anni e mezzo di sospensione, seguiti al rompete le righe causato dalle frustranti...
Signora Bovary8/10

Francesco Guccini
Signora Bovary (EMI 1987)

Sono passati vent’anni da “Folk Beat N.1” e Guccini continua a sfornare dischi: l’aveva detto, “ho tante cose ancora da raccontare, per chi vuole ascoltare, e...
Oh My Gawd!!!...The Flaming Lips8,5/10

The Flaming Lips
Oh My Gawd!!!...The Flaming Lips (Plain Recordings 1987)

Se mai è esistita una band capace di incarnare il concetto vasto e indefinito di psichedelia, in tutte le sue forme, si tratta necessariamente dei Flaming Lips...
Frank's Wild Years9/10

Tom Waits
Frank's Wild Years (Island Records 1987)

Quel licantropo incancrenito di Tom Waits è un artista a doppio taglio. Un traditore senza scrupoli. Prima è talmente zuccheroso da sembrare un coma...
Pleased to meet me7,5/10

The Replacements
Pleased to meet me (Sire 1987)

I Replacements maggiori sono finiti con "Tim"? Ni. Intendiamoci, la progressione "Let it Be" – "Tim" ha pochi eguali nella storia del rock alternativo, pregna...
Tink of South East8,5/10

Unrest
Tink of South East (Teen Beat 1987)

Il mio istinto mi porta a simpatizzare per gli eccentrici e i deviati, in ogni ambito, forse perché una parte di me si rispecchia in loro. Il rock alternativo...
Skag Heaven8/10

Squirrel Bait
Skag Heaven (Homestead Records 1987)

Non ho mai dato troppo credito al concetto di rivoluzione, se applicato alla musica. Credo infatti che il termine evoluzione sia decisamente più appropriato...