R Recensioni 2015 (pagina 2 di 33)

Risorse umane8/10

Mosè Santamaria
Risorse umane (Bass Department Records 2015)

Chi è Mosè Santamaria? Un artista con un nome in bilico tra esegesi veterotestamentaria e mariologia, foss’anche per quest’unico motivo, non passa inosservato...
Film Music8,5/10

Mikael Tariverdiev
Film Music (Earth recordings 2015)

Per colpa delle nuove tecnologie stiamo perdendo il sommo piacere dell'ignoranza. Perchè l'ignoranza, quando non si calcifica nell'aprioristica rivendicazione...
Irrequieto8/10

Mezzala
Irrequieto (The Prisoner Records 2015)

A centrocampo, l’interno, o mezzala, è il giocatore che si dedica alla fase di spinta ma anche a quella di interdizione. Praticamente su lui grava buona parte...
Purple5,5/10

Baroness
Purple (Abraxan Hymns 2015)

La primissima generazione di musicisti e appassionati metal – quella forgiata dallo shock rock, da selezionate esperienze hard’n’heavy, soprattutto dal punk –...
Deltabeat6,5/10

Deltabeat
Deltabeat (Autoprodotto 2015)

La reunion degli Zu, l’insperato comeback dei Testadeporcu, il nuovo disco degli Zeus!, quello in arrivo dei MoRkObOt, l’esordio dei LVTVM, i sempre...
Mainstream6/10

Calcutta
Mainstream (Bomba Dischi 2015)

È sulla bocca di tanti, di troppi. Mainstream, del resto, il titolo: smisurato, e borioso con malizia. Mia sorella ha scoperto uno nuovo, oggi: si chiama...
Swing Avenue7/10

Accordi Disaccordi
Swing Avenue (Autoprodotto 2015)

Il nome coincide con il titolo del film di Woody Allen del 1999, ispirato alle gesta del chitarrista belga Django Reinhardt, e lo stile gipsy manouche...
Migration Light7/10

threestepstotheocean
Migration Light (Shove Records / Sangue Disken 2015)

Tra un necrologio e un coccodrillo, le statistiche sono (ancora) dalla parte del post metal: per dieci, venti, cento dischi di genere immessi sul mercato, è...
Stelle Fisse6/10

Aucan
Stelle Fisse (La Tempesta / Kowloon Records 2015)

Ciò che mi attirava negli Aucan dell’omonimo esordio e, in percentuali ancora maggiori, in quelli ibridi dell’acclamatissimo seguito “Black Rainbow” era...
Sometimes I Sit And Think, And Sometimes I Just Sit8/10

Courtney Barnett
Sometimes I Sit And Think, And Sometimes I Just Sit (Milk! 2015)

“Slacker”: nullafacente, scansafatiche, fannullone. Il termine è stato coniato per la prima volta nell’Ottocento con riferimento agli operai del Sudan...
Know How To Carry A Whip7/10

Corrections House
Know How To Carry A Whip (Neurot Recordings 2015)

Struggetevi, nell’iperuranio, con la big band di Kamasi Washington. Volate sulle ali dell’entusiasmo per l’hip hop definitivo di Kendrick Lamar. Chiudetevi in...