R Recensioni soul jazz (pagina 1 di 1)

There Is A Place7/10

Maisha
There Is A Place (Brownswood Recordings 2018)

Questo, ci potete mettere la mano sul fuoco, è un esordio che sarà ricordato a lungo. Giove pluvio me ne scampi dal diventare mai un promoter di professione...
untitled unmastered.7,5/10

Kendrick Lamar
untitled unmastered. (EMI 2016)

Gli artisti di talento devono fare i conti con la propria bulimia: pensiamo a Woody Allen, che gira un film all'anno da una vita, e naturalmente – in mezzo...
Black Radio8/10

Robert Glasper Experiment
Black Radio (Blue Note 2012)

Fortuna che la musica afro-americana, nell'ultimo lustro, sta riscoprendo (magari sommessamente, magari non per tutti) i fasti di un tempo. Un tale Robert...
Idle Moments9/10

Grant Green
Idle Moments (Blue NOte 1964)

Pur essendo un jazzofilo incallito, non sempre riesco ad innamorarmi della chitarra jazz. Forse perchè, troppo spesso, mi pare di cogliere in quei fraseggi...
Handmade7/10

Hindi Zahra
Handmade (Blue Note 2010)

“Le donne, come i sogni, non sono mai come tu le vorresti” – (Luigi Pirandello) “Il segreto per andare d’accordo con le donne è avere torto” –...
Inspiration Information9/10

Shuggie Otis
Inspiration Information (Epic 1974)

“Impara l’arte e mettila da parte”, c’insegna la saggezza popolare. Da bravo figlio d’arte, Shuggie Otis ha preso il proverbio alla lettera. Frutto...
Grains7/10

Boozoo Bajou
Grains (!K7 2009)

Boozoo è un suonatore di fisarmonica. Un personaggio solare e carismatico. Una specie di sciamano della Louisiana. Un incantatore delle paludi. E un nome così...
Mother and Brother 5/10

Jeff Cascaro
Mother and Brother (Herzog Records 2008)

Con il soul c’è poco da scherzare, è la musica dell’anima o l’anima della musica (a seconda del punto di vista). Ultimamente vi è la tendenza a creare...