storia_della_musica_home
Autore Messaggio
<  Musica  ~  Canzone d'autore italiana
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Dic 21, 2019 3:12 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4604

Anche a me non dispiace, pur non facendomi stracciare le vesti. Ma tra i contemporanei nostrani fatico a trovare un cantautore di primissima fascia, secondo me abbiamo dato il meglio in altri momenti.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cas
MessaggioInviato: Sab Dic 21, 2019 3:38 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 05/04/07 12:52
Messaggi: 3046
Residenza: Aosta

FrancescoB ha scritto:
Anche a me non dispiace, pur non facendomi stracciare le vesti. Ma tra i contemporanei nostrani fatico a trovare un cantautore di primissima fascia, secondo me abbiamo dato il meglio in altri momenti.


Sì, sono d'accordo. Tuttavia Basile sta continuando a maturare, nonostante l'ormai decennale carriera. Chissà che non venga fuori con una sorpresa...

_________________
Un bel disco è un bel disco

https://rateyourmusic.com/~cas87

http://www.addendablog.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
FrancescoB
MessaggioInviato: Sab Dic 21, 2019 4:01 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4604

Speriamo, sarei il primo a esserne felice. Altri nomi di stretta attualità?

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cas
MessaggioInviato: Sab Dic 21, 2019 4:03 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 05/04/07 12:52
Messaggi: 3046
Residenza: Aosta

FrancescoB ha scritto:
Speriamo, sarei il primo a esserne felice. Altri nomi di stretta attualità?


Moltheni, per quanto il meglio l'abbia dato negli anni Zero.

_________________
Un bel disco è un bel disco

https://rateyourmusic.com/~cas87

http://www.addendablog.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Marco_Biasio
MessaggioInviato: Dom Dic 22, 2019 2:09 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 16/01/07 20:30
Messaggi: 5055
Residenza: Padova

Paolo Saporiti.

_________________
Silencio...
No hay banda!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Onceinabluesoon
MessaggioInviato: Dom Mar 01, 2020 4:59 pm  Rispondi citando
Novizio


Registrato: 25/11/18 16:19
Messaggi: 7

Vorrei porre una questione, spero di riuscire ad essere chiaro.

Per la mia sensibilità, sicuramente anche per ragioni generazionali, il rap è musica d'autore. Intendo dire che per la mia esperienza e per il modo in cui sono abituato ad ascoltare la musica, l'idea che il rap possa essere considerato, almeno in alcuni casi, musica d'autore mi sembra qualcosa di perfettamente naturale. FrancescoB chiedeva nomi di stretta attualità. Ecco, a me sembra evidente che molte energie autoriali negli ultimi anni sono state spese all'interno del genere rap.
Mi interesserebbe capire anzitutto cosa intendete per canzone d'autore. E non lo chiedo per fare leva sull'inevitabile fuggevolezza della categoria, non mi aspetto definizioni assolute come risposte. Solo mi interesserebbe capire in generale cosa avete in mente quando parlate di canzone d'autore e, in particolare, se ritenete o meno che il rap possa rientrare nella categoria.
Certo, il rap è in un certo senso molto “musica di genere”, legata a stilemi e formule dalle quali esce con difficoltà, ma è anche fondamentalmente un genere di parole. Io ad esempio ho l'impressione che l'energia, la freschezza e l'inventiva di alcuna scrittura rap degli ultimi anni sia difficile da trovare nella musica d'autore contemporanea propriamente detta. Riferimenti culturali interessanti, la loro originale rielaborazione e attualizzazione, una capacità tecnica di scrittura che, e qui forse pecco in parte di ignoranza, a me sembra molto più affinata di quella un po' stanca della musica d'autore d'oggi.
E qui vengo al sodo, per dare concretezza al discorso e offrire esempi diretti. Scelgo degli esempi volutamente provocatori, ma lo faccio soprattutto per stimolare il confronto Smile



Nel 1970 Giorgio Gaber pubblica un album interessantissimo: Sexus et politica. Mette in musica Orazio, Ovidio, Catone e Giovenale. Gli arrangiamenti (per quanto posso capire io) sono semplici e funzionali, il disco scorre bellissimo dall'inizio alla fine. 42 anni dopo un rapper milanese di nome Ted Bee pubblica un album dal titolo La fine del mondo. L'album è composto di sole sette tracce:

01) Compagno Di Sbronze ispirato a Bukowski
02) L'Unico Senza Proprietà ispirato a Max Stirner
03) Resto Inquieto ispirato a Pessoa
04) Mondo Infame ispirato ai sermoni dell'Imam Alì
05) La Fine Di Un Sogno ispirato a Emmanuel Carnevali
06) B.A.M. (Bomba A Mano) ispritao al Vangelo di Luca
07) 2012 ispirato allo Zarathuustra di Nietzsche

Le basi non sono niente di rivoluzionario ma funzionano, i testi sono ben studiati e tecnicamente impeccabili. Perché, nel secondo caso, sembra non sia successo nulla? Sono musica d'autore entrambi i lavori?

Qualche pagina indietro Zagor citava Marinai, Profeti e Balene di Vinicio Capossela, disco che ho consumato e al quale sono legato per ragioni personali. Un album che esplora il mare, e le sue simbologie. Pochi anni più tardi Murubutu pubblica Gli ammutinati del Bouncin'. A me sembra che, dal punto di vista tecnico, di ispirazione e di varietà dei temi trattati il secondo sia decisamente superiore al primo. Certo è una questione di gusto, e il punto non è fare a gara a chi ce l'ha più lungo, ma che i due lavori non possano quantomeno confrontarsi sullo stesso piano, entrambi lavori “d'autore” mi sembra assurdo. Murubutu canta con maestria storie innegabilmente ben scritte, racconta amori, racconta il mare come liberazione dalla sordità, racconta la battaglia di Lepanto, racconta i migranti siciliani e il loro viaggio verso New York. E i suoi altri lavori non sono da meno. Lascio alcune tracce per dare sostanza a quello che sto dicendo:

https://www.youtube.com/watch?v=xw5v9eFKA1U
https://www.youtube.com/watch?v=0SVj2NNWjn4
https://www.youtube.com/watch?v=7SylSoyM1ao
https://www.youtube.com/watch?v=xmeZQ44Wyx8



Più sopra FrancescoB citava Suicidio di Faust'O. Disco che apprezzo molto, ma non più di Di Vizi di Forma Virtù di Dargen D'amico. È forse un album meno personale, c'è forse meno ricerca in termini musicali o autoriali? Mi sembra interessante il confronto tra due tracce che esprimo un sentimento molto simile: Suicidio di Faust'o e Moderata Crisi di Dargen D'amico. Eccole:

https://www.youtube.com/watch?v=fpb4THDASno

https://www.youtube.com/watch?v=KZX-JH37CTQ


Cos'è che dovrebbe favorire la prima sulla seconda? L'assenza di rime, allitterazioni o inversioni? La metrica elementare? La base di Moderata Crisi non è forse inquietante quanto le chitarre distorte di Suicidio? La voce e la scrittura mi sembrano in entrambi i casi molto studiate ed efficaci. A me le due canzoni danno sensazioni molto simili.



Gli esempi potrebbero moltiplicarsi. In kARMA di Kaos One ad una ricerca musicale sorprendente si unisce una scrittura che a me pare impeccabile. Alcuni esempi:

https://www.youtube.com/watch?v=Yv50kAg26AM&t=182s
https://www.youtube.com/watch?v=A2FcxYnEtMc
https://www.youtube.com/watch?v=MRwS1GgX1jc


Sono testi studiatissimi, retti da equilibri precisi, cambiare una sola parola farebbe spesso crollare tutto. Un caso simile potrebbe essere quello di Qualcosa è Cambiato di Ghemon, per i miei gusti il suo album migliore.

https://www.youtube.com/watch?v=SH5WInj3byc

Un testo del genere deve necessariamente valere meno di quest'altro?

https://www.youtube.com/watch?v=kgWCX0Qsp4w



Un concept album come Numero 47 degli Artificial Kid non può essere considerato, al netto dei gusti, un ottima prova di scrittura italiana d'autore? Non racconta traccia dopo traccia una società distopica cyberpunk attraverso le grida di dolore del protagonista in maniera perfetta? Non si sente forse ascoltando il disco che quelle grida provengono da un tempo che è già un po' il nostro?
https://www.youtube.com/watch?v=WOyUYKhqIF8


Ultimo esempio, ma si potrebbe continuare a lungo. Caneda, rapper e artista milanese. Una timbrica personalissima unita ad una scrittura immaginifica, quasi cinematografica. Può essere considerata musica d'autore?

https://www.youtube.com/watch?v=aDHabLrnGb8
https://www.youtube.com/watch?v=J3-iWzDcqKM
https://www.youtube.com/watch?v=SiSt9puPtZs


A voi l'ardua sentenza Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
FrancescoB
MessaggioInviato: Dom Mar 01, 2020 10:00 pm  Rispondi citando
Music God


Registrato: 08/02/09 19:40
Messaggi: 4604

Ciao Once,
in effetti la questione tassonomica è sempre importante e al tempo stesso inafferrabile.

Volendo essere in qualche modo precisi, si può definire la canzone d'autore come un derivato spurio della tradizione folk, pop o anche blues, che alza l'asticella in termini di ambizioni letterarie, sia sul piano formale che su quello semantico e filosofico.

Ovviamente si tratta di una categoria-spugna soggetta a mutevoli interpretazioni, ma che in qualche modo il discorso culturale ha definito in questi termini: la canzone d'autore non è solo poesia e non è solo musica, ma è una forma di espressione ibrida che fa di questo sincretismo il proprio punto di forza; direi quindi che la connotano il valore letterario dei testi (anche per i temi che affrontano e che esulano dal discorso amoroso tradizionale, o dal puro intrattenimento) e il ricorso a forme di espressione che si collocano nel solo della canzone, anche quando dilatata, sformata, compressa (Van Morrison scrive brani di 8 minuti con sfumature jazz ma la sua estetica è cantautorale, già con Tim Buckley faccio più fatica).

Poi si tratta anche di percezione, ma Bob Dylan è canzone d'autore mentre un musicista country degli anni '40 difficilmente lo è, perché l'enfasi sul testo e sul significato cambia direzione alla storia più tardi, e anche la struttura di un pezzo country tradizionale viene rispettata rigorosamente, ci sono gli "standard" anche in quell'ambito. La figura si impone negli anni '60, quale frutto della rivoluzione culturale in corso in quel periodo, ed è una figura significativa sia sul piano letterario che su quello strettamente compositivo ed esecutivo.

Ci sono figure di confine (ad esempio, Luca Carboni è musica leggera che strizza l'occhio al cantautorato, Elton John pure, direi anche lo stesso Paul McCartney, anche se qui le sfumature rendono indecifrabile il quadro).

Con questa premessa, un genere che nasce in una cornice molto diversa e che ha scopi ed estetica molto diversi può intonarsi alla canzone d'autore quando i citati topoi diventano decisivi, non è a mio modo di vedere del tutto sbagliato qualificare figure come Frankie Hi Nrg o Kendrick Lamar come degli ibridi riusciti, o se vogliamo come alfieri di un hip hop autorale.

Se invece sposiamo il termine autore in un'accezione più rigida e tradizionale, diventa difficile includere i rapper.

_________________
Qui c'è troppa puzza di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
victor
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 10:32 am  Rispondi citando
Novizio


Registrato: 24/01/20 11:04
Messaggi: 10

Mi permetto di aggiungere due giganti che non credo siano stati citati

Paolo Conte e
Lucio Dalla

e,anche se un po' piu' staccato , un piccolo contributo l'ha dato anche Sergio Caputo che poi si e' perso per strada ....

E anche se qualcuno storcera' il naso ,agli esordi qualche canzone d'autore la scrisse Vasco Rossi ( Jenny e' pazza per me e' straordinaria oltreche' autobiografica)

Infine , anche se di tutt'altra matrice , citerei gli Area . Pur da annoverare nella musica sperimentale ,progressive, jazz ( e chi piu' ne ha ne metta) , loro si ritenevano un gruppo impegnato nel sociale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 2:16 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1616

victor ha scritto:
Mi permetto di aggiungere due giganti che non credo siano stati citati

Paolo Conte e
Lucio Dalla

e,anche se un po' piu' staccato , un piccolo contributo l'ha dato anche Sergio Caputo che poi si e' perso per strada ....

E anche se qualcuno storcera' il naso ,agli esordi qualche canzone d'autore la scrisse Vasco Rossi ( Jenny e' pazza per me e' straordinaria oltreche' autobiografica)

Infine , anche se di tutt'altra matrice , citerei gli Area . Pur da annoverare nella musica sperimentale ,progressive, jazz ( e chi piu' ne ha ne metta) , loro si ritenevano un gruppo impegnato nel sociale.


condivido tutto

Conte oggettivamente di una categoria superiore, per come coniuga musica e parole.
Top
Profilo Invia messaggio privato
PehTer
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 2:25 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 28/07/14 17:05
Messaggi: 44

victor ha scritto:

E anche se qualcuno storcera' il naso ,agli esordi qualche canzone d'autore la scrisse Vasco Rossi ( Jenny e' pazza per me e' straordinaria oltreche' autobiografica)


Chissà se il Maestro Bini non si fosse ispirato proprio a "Jenny è pazza" per la sua "Jinny"

https://youtu.be/9yzwEmU9Yao


L'ultima modifica di PehTer il Ven Mar 06, 2020 3:22 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
zagor
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 2:34 pm  Rispondi citando
Music Guru


Registrato: 15/11/12 21:37
Messaggi: 1616

il primo vasco offriva una versione naif e da viveur di guccini fondamentalmente

ne ha scritte tante belle d'autore, tipo "tropico del cancro"

https://www.youtube.com/watch?v=Xq7jurcjl70
Top
Profilo Invia messaggio privato
PehTer
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 2:41 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 28/07/14 17:05
Messaggi: 44

zagor ha scritto:
il primo vasco offriva una versione naif e da viveur di guccini fondamentalmente

ne ha scritte tante belle d'autore, tipo "tropico del cancro"

https://www.youtube.com/watch?v=Xq7jurcjl70


Menzionerei anche "Va be", tratta da "Non siamo mica gli americani", per me una vera e propria genialata (insieme a "Per quello che ho da fare faccio il militare" dallo stesso album)

https://youtu.be/K3Sp0KaIPgo

https://youtu.be/z35h5eqLo28
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 2:57 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 268
Residenza: Verona

https://youtu.be/A8kHen4KpOs

A me questa faceva sempre commuovere
Top
Profilo Invia messaggio privato
PehTer
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 3:21 pm  Rispondi citando
Utente Junior


Registrato: 28/07/14 17:05
Messaggi: 44

Giorgio_Gennari ha scritto:
https://youtu.be/A8kHen4KpOs

A me questa faceva sempre commuovere


Qui però era già il prototipo di un altro Vasco, il "rocker" degli stadi e degli "shalalalalai", figura che poi avrebbe consolidato con "Cosa succede in città" dell'anno successivo e che, pur seminando cose buone, sarebbe poi lentamente degenerata nell'arco di 15 anni circa
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giorgio_Gennari
MessaggioInviato: Ven Mar 06, 2020 5:35 pm  Rispondi citando
Utente Master


Registrato: 22/02/18 13:15
Messaggi: 268
Residenza: Verona

"Rocker" o no, mi sembra un ritratto di un giovane che si ritrova spaesato e preoccupato dopo che la sua amica/amante rimane incinta di lui ("non mi dire che non lo volevi, e che non lo sapevi, che finiva così") e che non sa cosa fare. Quindi per me rimane romantico cantautorato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Successivo
Precedente
Pagina 5 di 6
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Indice del forum  ~  Musica

Nuovo argomento   Rispondi


 
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi




Powered by phpBB and NoseBleed v1.09
phpbb.it