R Recensioni british invasion (pagina 1 di 1)

Rubber Soul10/10

The Beatles
Rubber Soul (Parlophone 1965)

Grandi lavoratori i Beatles. Una gioventù vissuta con la chitarra in mano, in tour perenne sin dal 1960, i tempi dei lunghi ingaggi ad Amburgo…look da...
Exile on Main Street9/10

The Rolling Stones
Exile on Main Street (Rolling Stones 1972)

I Rolling Stones non hanno certo bisogno di presentazioni. Da molti ritenuti il più grande gruppo rock di sempre hanno saputo realizzare, soprattutto nei primi...
Quadrophenia9/10

Who
Quadrophenia (Track 1973)

Aspramente criticato e snobbato dai fans di lunga data, idolatrato da quelli di nuova generazione, Quadrophenia fu, forse, l’album più “Who” di...
The Autumn Stone9/10

The Small Faces
The Autumn Stone (Immediate 1969)

Il periodo a cavallo fra la fine degli anni ’50 ed i primi anni ’60, vide il nascere di una nuova generazione che canalizzando la propria rabbia giovanile...
Golden Hour of the Kinks10/10

The Kinks
Golden Hour of the Kinks (Golden Hour 1969)

Erano i primi anni ’60, gli anni in cui una sorta di ribellione ( e rivoluzione) gorgogliava e ribolliva nelle viscere della musica stessa; l’evo del...
The Creation9/10

The Creation
The Creation (Polygram 1966)

“La nostra musica è rossa con lampi viola”: fu così che il chitarrista Eddie Phillips descrisse il sound di una delle più innovative band dell’area...
The Beatles (The White Album)9/10

The Beatles
The Beatles (The White Album) (Apple 1968)

Nell’ambito della storia discografica dei Beatles, la potenza dell’Album Bianco sta nel suo troncare di netto con l’artificiosità, l’estro immaginifico e la...
Aftermath9/10

The Rolling Stones
Aftermath (Decca-Abkco 1966)

La scena musicale inglese degli anni ’60 ha due volti: da una parte c’è il Merseybeat, con i suoi gruppi innocui (i Beatles per esempio), non...