R Recensioni Avant-Post Rock (pagina 1 di 45)

Different Times5,5/10

Giardini di Mirò
Different Times (42 Records 2018)

Come quei venerabili saggi la cui sola apparizione suscita rispetto quando non riverenza, lo status dei Giardini di Mirò a vent’anni dal loro debutto è tale...
New Others Part Two5,5/10

This Will Destroy You
New Others Part Two (Dark Operative 2018)

Il senso di urgenza e linearità che pervade “Sound Of Your Death”, la fragorosa apertura di “New Others Part Two”, è con ogni probabilità la migliore risposta...
Qui w/ Trevor Dunn6,5/10

Qui w/ Trevor Dunn
Qui w/ Trevor Dunn (Joyful Noise Recordings / Macina Dischi 2017)

Di un disco che, senza preavviso alcuno, fa saltare fuori una – relativamente fedele – cover della “Ashtray Heart” beefheartiana cantata, per l’occasione...
Smells Funny7/10

Hedvig Mollestad Trio
Smells Funny (Rune Grammofon 2018)

All’uscita del gagliardo e ottimamente accolto “Black Stabat Mater” si scatenò un dibattito (noooo, il dibattito noooo!) attorno all’esatta natura della sua...
New Others Part One 5/10

This Will Destroy You
New Others Part One (Dark Operative 2018)

Per un momento “Tunnel Blanket”, pur nelle sue fisiologiche imperfezioni di primo abbozzo, aveva illuso sulla possibilità di imprimere una minimalistica ...
Il Paese Dei Camini Spenti7/10

Sdang!
Il Paese Dei Camini Spenti (DreamingGorilla / Edison Box 2018)

V’è un’essenziale e pervicace irriducibilità ad unum di fondo che impedisce, con tutta la buona volontà di questa terra, di collocare gli Sdang! nel pur...
Doppelleben6,5/10

The Mon
Doppelleben (Supernatural Cat 2018)

Il motivo per cui mi sono un po’ stancato del doom, ma non ancora degli Ufomammut, sta nella segreta abilità del trio di Tortona di dosare gli elementi: il...
New Levels New Devils6,5/10

Polyphia
New Levels New Devils (Equal Vision 2018)

Sono molto giovani, estremamente dotati e ricolmi di quella supponenza che sola caratterizza i talenti fin troppo consapevoli di esserlo: inevitabile che...
Spazio 19186,5/10

GDG Modern Trio
Spazio 1918 (Brutture Moderne 2018)

Solitamente ipertrofica e assai diversificata, già da un paio d’anni la carriera di Bruno Dorella (OvO, Ronin, Bachi Da Pietra, Byzantium Experimental...
Memory Lame7/10

Giraffes? Giraffes!
Memory Lame (Topshelf Records 2018)

Erano i più bravi, i più tecnici, i più strampalati, i più irriverenti. Non hanno avuto una carriera lunga né feconda, ma chiunque mastichi le fondamenta del...
Universalists8/10

Yonatan Gat
Universalists (Joyful Noise Recordings 2018)

Che fumettoso e supereroistico, quel wrestling old style in cui ogni atleta aveva assegnata una caratterizzazione, se non da Caratteri di Teofrasto, da...