R Recensioni World (pagina 1 di 12)

Nadir7/10

Indianizer
Nadir (Edison Box 2019)

Nell’underground tricolore che adotta senza batter ciglio la cumbia e riscopre nel riflesso internazionale, qualora se lo fosse mai dimenticato, una...
Adghah6,5/10

Bibi Ahmed
Adghah (Sounds Of Subterrania 2019)

C’era una volta e c’è ancora la Sublime Frequencies, la testa d’ariete post-coloniale con cui l’Occidente euroamericano penetra negli inesplorabili suoni di...
In tempo reale 7,5/10

Africa Unite e Architorti
In tempo reale (Africa Unite / Self 2019)

Dispiace scrivere con un po’ di ritardo di un disco dal titolo “In tempo reale”, ma la mole delle uscite discografiche, alla faccia della crisi del mercato, a...
Your Queen Is A Reptile7,5/10

Sons Of Kemet
Your Queen Is A Reptile (Impulse! 2018)

Parliamo, ancora una volta, di jazz contemporaneo, partendo da uno dei suoi più considerevoli agitatori culturali. Se l’ondata di nuova e considerevole...
Rhythms6,5/10

Goatman
Rhythms (Rocket Recordings 2018)

Coerentemente con la loro indisponente natura situazionista, le ultimissime di casa Goat ci restituiscono una band che – alla faccia dell’ironico “Requiem” di...
Il Sangre e il Sal7,5/10

Radiodervish
Il Sangre e il Sal (Cosmasola / Believe Digital 2018)

Il percorso dei Radiodervish tra le culture del mediterraneo quest’anno ci racconta di porti, di viaggi, di partenze e di sradicamenti, ma anche di senso di...
Abdita6,5/10

Universal Sex Arena
Abdita (La Tempesta / Kowloon 2018)

Per quanto lo stereotipo della rockstar animale da palcoscenico mi sia parecchio distante, devo ammettere che gli Universal Sex Arena, dal vivo, sono un gran...
Modern Art5/10

Nina Zilli
Modern Art (Universal 2017)

Poteva comportarsi da casta diva, la Nina nazionale: convocare una conferenza stampa apposita, ad esempio, e sconfessare coram populo e con bizze da copertina...
Dakhla Sahara Session7/10

Group Doueh & Cheveu
Dakhla Sahara Session (Born Bad Records 2017)

Anche se me lo avessero detto, non l’avrei mai creduto possibile. Avete presente l’educato spaesamento allo scoprire che David Lynch si era ufficialmente dato...
Seekers And Finders4,5/10

Gogol Bordello
Seekers And Finders (Cooking Vinyl / Octave / Casa Gogol Records 2017)

Il mondo è pieno di misteri che, per quanto mi sforzi, sfuggono completamente alla mia limitata comprensione. Per dirne un paio: riusciremo mai a contrastare...
The Coyote Who Spoke In Tongues6/10

John Garcia
The Coyote Who Spoke In Tongues (Napalm Records 2017)

John Garcia, grande vecchio perdente in un mondo che stigmatizza le sconfitte e incentiva alla competizione per la competizione, è sempre stato – brutalmente...