R Recensioni Indie Rock (pagina 1 di 104)

Fake Names6,5/10

Fake Names
Fake Names (Epitaph 2020)

Di solito non amo trasformare in una recensione la lista della spesa delle pregresse esperienze artistiche dei membri di questo o quell’altro gruppo, ma credo...
The Mollusk8,5/10

Ween
The Mollusk (Elektra 1997)

In vent'anni abbondanti di ascolti ho sviluppato una teoria: l'underground americano è una miniera d'oro e soprattutto ha creato il solo habitat dove possono...
Laurisilva7/10

Laura Agnusdei
Laurisilva (The Tapeworm 2019)

Uno dei motivi per cui Synecdoche, New York è tra i miei cinque film preferiti di tutti i tempi sta in un dettaglio della sua già peculiarissima costruzione...
Discipline10/10

King Crimson
Discipline (Warner / EG / Polydor 1981)

“I repeat myself when under stress / I repeat myself when under stress / I repeat myself when under stress / I repeat myself when under stress…” È la...
REC5,5/10

Animatronic
REC (La Tempesta 2019)

Nella fase immediatamente successiva alla scrittura e alla registrazione di quelli che sarebbero divenuti i due fortunati volumi di “Endkadenz”, i Verdena...
Blasphemy6,5/10

Kayo Dot
Blasphemy (Prophecy Productions 2019)

Tra i geni, i grandi artisti e i mediocri mestieranti, Toby Driver gioca da sempre un campionato a parte. Conta poco, ai fini del risultato finale, enumerare...
Schlagenheim7,5/10

black midi
Schlagenheim (Rough Trade 2019)

Mentre, nel nostro immaginario, le uniche scuole di musica, danza e recitazione sono quelle che ti fanno finire impiccato attraverso un rosone o in prima...
Manic Candid Episode6/10

The Murlocs
Manic Candid Episode (Flightless 2019)

Curiosità e continuità sono i poli dell’asse ai cui opposti – e dunque, non sorprendentemente, oltremodo vicini – si pongono King Gizzard & The Lizard Wizard...
Gold & Grey6,5/10

Baroness
Gold & Grey (Abraxan Hymns 2019)

Quasi a dimostrare l’assoluta interconnessione tra esperienze accidentali della vita umana e mutamenti culturali, i Baroness per come li si conosce ed ascolta...
Endless7/10

Holding Patterns
Endless (To Lose La Track / Vested Interest / Stiff Slack 2019)

Se oggi “Endless” non è il terzo capitolo della carriera dei Crash Of Rhinos lo si deve solamente ad un caso, al gran rifiuto di due ex membri del quintetto...
Ice Shit7,5/10

Lago Vostok
Ice Shit (Occult Punk Gang 2019)

Ventiquattro minuti, un minuto l’ora. Ventiquattro minuti che suonano come un’intera carriera. Ventiquattro buone ragioni (moltiplicate per ventiquattro?) per...