R Recensioni Detroit Techno (pagina 1 di 1)

More Songs About Food and Revolutionary Art9/10

Carl Craig
More Songs About Food and Revolutionary Art (SSR Records 1997)

Il mio problema con la musica elettronica “da ballo” era la sua esagerata fisicità, il suo protendersi esclusivamente verso il piacere sensoriale, dimenticando...
Smoke & Mirrors8/10

Ben Sims
Smoke & Mirrors (Drumcode 2011)

Ben Sims, il Signore dei Loops, una delle colonne portanti della techno in Europa, è da annoverare tra i padri fondatori della corrente Hardgroove che scosse...
Loving5/10

Johannes Heil
Loving (Cocoon 2010)

Sono passati più di dieci anni da quando, nel 1998, la mitica Kanzleramt Records di Heiko Laux rilasciava Paranoid Dancer, una delle sue hit più conosciute ed...
Sacrifice8/10

Quentin Harris
Sacrifice (Strictly Rhythm 2010)

Secondo album per Quentin Harris, anello di congiunzione tra Detroit, Chicago e New York, che ritorna sulle scene a due anni da No Politics e con un titolo...
Paradise8/10

Inner City
Paradise (Virgin 1989)

Ci sono dischi che raggiungono un così alto risultato di ascolto da riuscire a varcare i confini del proprio specifico genere musicale, ottenendo un successo...
Purpose Maker Compiltation8/10

Jeff Mills
Purpose Maker Compiltation (541 1998)

Il suo volto: inflessibile, da afro-americano alieno e futuribile. Le sue cuffie: argentate, asimmetriche sopra il capo come protesi post-umane. I suoi vinili...
The Dance Paradox8/10

Redshape
The Dance Paradox (Delsin 2009)

La maschera della morte rossa, con sottofondo techno. I corpi nudi nell’orgia macabra di “Eyes Wide Shut”, ancora con sottofondo techno. Lo sfilare di...
Taste for the Low Life 7/10

Kenny Glasgow
Taste for the Low Life (No 19 2009)

La musica risente sempre del periodo storico in cui si vive e l’House non fa alcuna eccezione. Se infatti a metà degli anni ‘80 il suono di Chicago...
Sessions7/10

Carl Craig
Sessions (!K7 2008)

Accodiamoci per un istante alle perplessità, espresse da più parti, circa la natura stessa dell’operazione: “Sessions” non un best of, né un dj-set e...