R Recensioni Progressive rock (pagina 1 di 8)

Waiting Room For The Magic Hour6,5/10

Sacri Monti
Waiting Room For The Magic Hour (Tee Pee 2019)

La tratta ferroviaria che collega Oslo a Bergen dovrebbe essere inclusa nella lista di esperienze da fare almeno una volta in vita. Il viaggio in treno è...
In Cauda Venenum5,5/10

Opeth
In Cauda Venenum (Nuclear Blast 2019)

Sin dalla comparsa sulla scena di quel disastroso “Heritage” (2011) che avrebbe certificato il definitivo distacco degli Opeth dalle proprie radici death...
Six Degrees of Inner Turbulence6/10

Dream Theater
Six Degrees of Inner Turbulence (Elektra Records 2002)

Se il lavoro precedente, Scenes From A Memory, era un ritorno alle sonorità calde di Images & Words, questo Six Degrees of Inner Turbulence è da ricondursi...
Traveling On [EP]6,5/10

The Decemberists
Traveling On [EP] (Capitol / Rough Trade 2018)

Appendice decabrista dicembrina, parte terza. Sembra ormai diventata una regola non scritta: ad ogni full length dei Decemberists di Colin Meloy segue, con...
Great Escape6,5/10

Crippled Black Phoenix
Great Escape (Season Of Mist 2018)

Quasi quindici anni sono trascorsi dalla formazione del nucleo originario dei Crippled Black Phoenix, quello che nel 2007 diede inizio all’epopea delle...
Pilgrims5/10

Stoned Jesus
Pilgrims (Napalm Records 2018)

Dopo un esordio selvatico, il second act della consacrazione e un sanguigno terzo capitolo eretto sotto i vessilli dell’hard rock, davanti alle non più...
Sofa Heroes [EP]7/10

Immigration Unit
Sofa Heroes [EP] (Autoproduzione 2018)

Il fatto che un EP di venti minuti e poco più – due pezzi originali con rispettivi remix, più la versione live di un terzo brano – abbia attirato su di sé una...
I Can See Your House From Here7/10

Camel
I Can See Your House From Here (Gama Records 1979)

C’è una sottile ironia dietro ad un titolo volutamente legato ad una copertina precisa, immediata, forse per qualcuno persino inquietante. “I Can See...
Eat The Elephant6,5/10

A Perfect Circle
Eat The Elephant (BMG 2018)

“You were never an island” Il ritorno sulle scene di una band mediaticamente incoronata come importante – soprassederemo in questa sede su cosa davvero...
Lighthouse7/10

Wingfield Reuter Sirkis
Lighthouse (MoonJune Records 2017)

Avevamo apprezzato l’esperimento “Stone House”, estemporanea session fra Mark Wingfield, Markus Reuter, Yaron Stavi e Asaf Sirkis, allestita grazie al patron...
Gizmodrome6/10

Gizmodrome
Gizmodrome (earMUSIC 2017)

Immaginate solo che evento mediatico avrebbe potuto rappresentare un supergruppo come i Gizmodrome negli anni ’80: Adrian Belew, Stewart Copeland, Mark King e...