R Recensioni Gothic rock (pagina 1 di 2)

White Zombie7,5/10

Paul Roland
White Zombie (Dark Companion 2017)

Ecco che succede a frequentare personaggi come Dr. John, alias “The night tripper”, cantore della più torbida New Orleans e dei suoi intrecci musicali fra rock...
Suicidio8/10

Faust'O
Suicidio (Ascolto ASC 20041 1978)

La prima crepa l'aveva aperta qualche anno prima (eufemismo) Luigi Tenco, forte del suo sguardo intenso e della sua seriosa malinconia. L'aveva aperto...
The Pale Emperor5,5/10

Marilyn Manson
The Pale Emperor (Hell, etc./Cooking Vinyl 2015)

Ma nel 2015, chi se lo caga più Marilyn Manson? Non che al debutto facesse paura (confrontato con Al Jourgensen o Peter Steele sembrava un bambino al...
Lion7,5/10

Peter Murphy
Lion (Nettwerk 2014)

I Am My Own Name. La rivendicazione di un’identità spiattellata ai quattro venti, così. Come se il decimo album da solista non fosse una garanzia delle...
The Unnatural World7,5/10

Have A Nice Life
The Unnatural World (Enemies List 2014)

Sei anni fa hanno debuttato pubblicando in il maestoso “Deathconsciousness”, che tradiva ambizioni esistenziali profonde e colte, un malessere “nero”...
Forever7/10

Holograms
Forever (Captured Tracks 2013)

Da Stoccolma, gli Holograms hanno iniziato a destare qualche interesse con l'esordio omonimo del 2012, piccolo -ulteriore- manifesto di intenti wave-punk. ...
Metal Box/ Second Edition9/10

Public Image Ltd
Metal Box/ Second Edition (Virgin 1979)

"This person has enough of useless memories", e quindi è tempo di limitare la responsabilità, pesante come un macigno, della sua Immagine Pubblica. Non mi...
The Flood Inside5/10

Long Distance Calling
The Flood Inside (Superball Music 2013)

Mancava poco, davvero poco, per spiccare in definitiva il volo. Le capacità strumentali, già in dono dai primissimi passi, si andavano affinando disco per...
Heaven is Waiting8/10

The Danse Society
Heaven is Waiting (Arista 1983)

Non credo vi sia decennio più ricco di rarità e di materiale oscuro degli anni ‘80, vuoi per reperibilità del materiale, vuoi per suono effettivo dello stesso...
Musick without tears6,5/10

The Green Man
Musick without tears (HauRuck! SPQR 2012)

“Musick without tears” è un disco di inni telemici di magia, rituali, amore e disperazione, ispirato alla vita e all’opera di Aleister Crowley e Kenneth...
Apnea9/10

O. Children
Apnea (Deadly People 2012)

Dell'esordio omonimo di due anni fa si erano accorti in pochi, almeno in Italia. Eppure su "O. Children" (Deadly People, 2010) il quartetto londinese...