R Recensioni jazz hop (pagina 1 di 2)

You Can't Steal My Joy6,5/10

Ezra Collective
You Can't Steal My Joy (Enter The Jungle 2019)

Don’t judge a book by its cover, recita l’adagio, anche se la sorridente istantanea di gruppo in b/n sbandierata sulla cover e il titolo vagamente post...
Structuralism6,5/10

Alfa Mist
Structuralism (Sekito 2019)

Fact checking: a farmi scoprire il talentuoso pianista e producer Alfa Mist non è stata la peraltro assidua frequentazione dei meandri di quel paradiso in...
Your Queen Is A Reptile7,5/10

Sons Of Kemet
Your Queen Is A Reptile (Impulse! 2018)

Parliamo, ancora una volta, di jazz contemporaneo, partendo da uno dei suoi più considerevoli agitatori culturali. Se l’ondata di nuova e considerevole...
Universal Beings8,5/10

Makaya McCraven
Universal Beings (International Anthem Recording Company 2018)

“I like to remember things my own way. […] How I remember them. Not necessarily the way they happened” Fred Madison – Lost Highway Faranno la gara a...
Alive In The East?7,5/10

Binker & Moses
Alive In The East? (Gearbox Records 2018)

Vivere oggi a Londra, da appassionati di linguaggi jazz contemporanei, deve rassomigliare molto al paradiso sostanziato in terra, qualsiasi cosa possa voler...
The Return6/10

Kamaal Williams
The Return (Black Focus Records 2018)

Pur costretti a confrontarsi, tutte in un colpo e tutte assieme, con alcune delle intelligenze più sviluppate e sofisticate del revival contemporaneo jazz-e...
A Humdrum Star8/10

GoGo Penguin
A Humdrum Star (Blue Note Records 2018)

Pochissimo e moltissimo – quantitativamente e qualitativamente – si può dire di “A Humdrum Star”, quarto disco in studio dei GoGo Penguin (ad appena due anni...
Highly Rare7/10

Makaya McCraven
Highly Rare (International Anthem Recording Company 2017)

A Chicago, Illinois, è la sera di domenica 20 novembre 2016. Le temperature sono pungenti, il freddo penetra nelle ossa. Il vero gelo, tuttavia, alberga...
Mood8/10

Robert Glasper Trio
Mood (Fresh Sound Record 2003)

In principio era il Texas. Erano i retrobottega, i locali da quattro soldi e le serate spese in mezzo a cowboy che si minacciano con le stecche da biliardo...
IV8/10

BADBADNOTGOOD
IV (Innovative Leisure 2016)

“Running away is easy / It’s the leaving that’s hard / And loving you was easy / It was you leaving that scarred” Flash: il twang malinconico della chitarra...
Man Made Object7/10

GoGo Penguin
Man Made Object (Blue Note Records 2016)

La musica dei GoGo Penguin, a suo modo, è come un prisma: ricchissima di sfaccettature. Se colpita dalla luce, si evolve in un turbinio di colori. Quando...