R Recensioni new shoegaze (pagina 1 di 2)

Hush7/10

Asobi Seksu
Hush (Polyvinyl 2009)

Spesso tendiamo a definire noi stessi in riferimento a ciò che pensiamo che gli altri pensino di noi, a diventare vittime delle categorie analitiche entro cui...
Different Shade Of Beauty 8/10

Tearwave
Different Shade Of Beauty (Projekt 2008)

Si presenta come un imponente monolite composto da diciassette brani il nuovo disco dei dreampoppers Tearwave. A Different Shade Of Beauty è un’opera che...
Just In Case We'll Never Meet Again6/10

Klimt 1918
Just In Case We'll Never Meet Again (Prophecy 2008)

Creatura sfuggente, il nuovo disco dei Klimt 1918, Just In Case We’ll Never Meet Again. Perché se è ormai un dato di fatto l’abbandono dei toni metal che...
Saturdays = Youth9/10

M83
Saturdays = Youth (Mute 2008)

Troppo facile inquadrare questo 2008 come annata di mero revival degli ‘80s. Talmente facile da risultare valutazione approssimativa e, forse, poco meditata...
Let The Blind Lead Those Who Can See But Cannot Feel7/10

Atlas Sound
Let The Blind Lead Those Who Can See But Cannot Feel (Kranky 2008)

Bradford Cox, ventiseienne esponente della scena indie-post punk della georgiana Atlanta, lascia, pare solo temporaneamente, la band dei Deerhunter, con i quali...
The Sound Of Light [EP]7/10

The Field
The Sound Of Light [EP] (iTunes 2008)

Il concept del giorno, inteso come scorrere del tempo ed alternanza chiaroscurale fra luce e tenebra, ha da sempre attirato un gran numero di band e artisti...
Lust Lust Lust6/10

The Raveonettes
Lust Lust Lust (Sleeping Star 2007)

Lo shoegaze scozzese che si trasferisce in Danimarca che si trasferisce a New York. Con discrete venature: rock anni ’50-‘60, garage, noise. L’ultimo...
Lesser Matters10/10

The Radio Dept.
Lesser Matters (Labrador 2003)

Lesser Matters è la celebrazione della malinconia e dei sogni infranti, il ricordo di una storia d’amore perduta, finita da tempo, ma che continua a gettare...
Distortion7,5/10

Magnetic Fields
Distortion (Nonesuch 2008)

Ce ne sarebbero di cose da dire sull’uso della distorsione in musica… Si partirebbe dal muro sonoro di Phil Spector, per passare ai Velvet Underground di...
Shocking Pinks6,5/10

Shocking Pinks
Shocking Pinks (Dfa 2007)

Due album (Mathematical Warfare e Infinity Land) fusi insieme per dar vita a questo Shocking Pinks. Si potrebbe dire di essere davanti ad un “best of”, e...
The Patron9/10

To Kill a Petty Bourgeoisie
The Patron (Kranky 2007)

L’ignoto, con la sua ottenebrante sagoma, ha sempre portato dietro di sé un’irresistibile attrazione, a tratti morbosa, da parte del genere umano. Molti...