R Recensione

6/10

The Go! Team

Proof Of Youth

I The Go! Team sono una delle tante burle della musica pop di questo inizio di XXI secolo.

Si nascondono nei cespugli dell’indie e dei territori limitrofi con l’intento di voler ostentare la loro tendenza alternativa, ma riescono solamente a confondere le idee.

Inglesi (sono di Brighton) che avrebbero voluto vivere l’America anni ’80, quella che più a stelle e strisce non si può.

La regina travestita da cheerleader.

Rabbrividisco al solo pensiero.

Proof Of Youth” è tutto questo, trasposto in musica.

Le canzoni vengono assemblate come millefoglie sonore (sovrapponendo su differenti strati, ritmi, suoni e campionamenti), ma il risultato non è sempre tra i più soddisfacenti e la loro vena casinista finisce con l’impiastricciare ogni buona trovata.

Ciò che salva tutta la baracca, è un groove sbilenco che permea dei suoi accenti quasi tutto il disco e che a colpi di funky pregno di filastrocche ripetitive (Doing It Right), hip-hop mascherato da elettro indie rock (Grip Like a Vice) e bordate di fiati synth (Titanic Vandalism) dà, per fortuna, al disco, le sembianze di qualcosa di piacevole.

Insomma se avete voglia di fare un po’ di caciara, non c’è niente di meglio di un album come questo, stracolmo di irrequieto bailamme da party collegiale: se al contrario in questo momento il vostro appetito musicale necessita di piatti più raffinati, beh lasciate perdere o avrete problemi a digerire.

V Voti

Voto degli utenti: 6/10 in media su 2 voti.
10
9,5
9
8,5
8
7,5
7
6,5
6
5,5
5
4,5
4
3,5
3
2,5
2
1,5
1
0,5

C Commenti

Ci sono 5 commenti. Partecipa anche tu alla discussione!
Effettua l'accesso o registrati per commentare.

Peasyfloyd alle 9:06 del 21 settembre 2007 ha scritto:

caspita

l'inizio della rece mi ha spiazzato molto. Non ho ancora sentito il disco ma ricordo che l'esordio del gruppo mi era piaciuto assai. Cosa è mai cambiato da allora?

bradi$ismi (ha votato 6 questo disco) alle 15:33 del 21 settembre 2007 ha scritto:

bah

ninja il suo capolavoro danzereccio quest'anno l'ha fatto con it's the beat sul disco dei simian mobile disco. questo nuovo lavoro non è il massimo (anche rispetto all'esordio), però non è nemmeno "così" male. un po' troppo fracassone, è vero, però se non si ha nemmeno un briciolo di voglia di fare gli idioti è difficile goderselo. comunque: la band con la grafica più dirompente del pianeta! è già qualcosa, no?

Baldaduke, autore, (ha votato 6 questo disco) alle 11:13 del 22 settembre 2007 ha scritto:

basta!

io vi rispondo solamente che non se ne più di questi gruppi indie che sfoggiano cantanti giapponesi con voci irritanti da adolescenti isteriche. tutto qua

Peasyfloyd alle 13:36 del 22 settembre 2007 ha scritto:

eh ma allora

la prossima volta vacci giù pesante con la stroncatura del disco Eh non puoi mica fare sti discrosi e poi dare la sufficienza

eheh

Baldaduke, autore, (ha votato 6 questo disco) alle 14:04 del 22 settembre 2007 ha scritto:

non avesse avuto un buon groove l'avrei affossato di sicuro: come si suol dire dalle mie parti, poggio e buo fan pari...